A. D. LA BIBBIA CONTINUA EP. 4/ Su Rete 4 il film con Richard Coyle (oggi, 2 aprile 2018)

- Cinzia Costa

A. D. La Bibbia continua ep. 4, il film in onda su Rete 4 oggi, lunedì 2 aprile 2018. Nel cast: Richard Coyle, Vincent Regan, alla regia Tony Mitchell. La tramadel film nel dettaglio.

anno_domini_la_bibbia_continua
il film storico nel pomeriggio di Rete 4

NEL CAST ANCHE VINCENT REGAN

A. D. La Bibbia continua ep. 4, il film in onda su Rete 4 oggi, lunedì 2 aprile 2018 alle ore 16,10. Una pellicola storica che rappresenta il quarto episodio della miniserie A. D. La Bibbia continua – L’Ira. Il titolo in lingua originale è The Wrath della serie A. D. La bibbia continua (A.D.: The Bible Continues). Una serie di genere storico – religiosa prodotta nel 2105 negli Stati Uniti dalla casa cinematografica LightWorkers Media, ideata da Roma Downey e Mark Burnett e proposta per la prima volta sulla NBC. Questo episodio è stato diretto dal regista Tony Mitchell con il soggetto tratto dal libro della Bibbia con la sceneggiatura che è stata adattata a rivista da Ben Newman. Nel cast sono presenti Richard Coyle, Vincent Regan, Adam Levy, Babou Ceesay, Greta Scacchi, Denver Isaac e Chipo Chung. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

A. D. LA BIBBIA CONTINUA EP. 4, LA TRAMA DEL FILM STORICO

Dopo la crocifissione di Gesù Cristo nella regione della Giudea è in atto un periodo di profonda trasformazione dal punto di vista sociale con i zeloti che continua nella loro sanguinaria battaglia contro il potere di Roma. I Zeloti per colpire alcuni rappresentati dell’Imperatore in Giudea ed in particolare il Governatore di questa provincia ed ossia Ponzio Pilato. Pilato, che dopo la crocifissione di Gesù è nel pieno di una crisi ideologica e religiosa giacchè conscio di non aver fatto nulla per salvare la vita ad un uomo giusto, il tentativo di assassinio nei confronti dello stesso Pilato è però andato a vuoto con i soldati deputati alla sicurezza personale dello stesso Governatore che sono riusciti ad avere la meglio nei confronti dei ribelli zeloti. Tuttavia quest’ultimi non hanno alcuna intenzione di fermarsi tant’è che mettono a segno un nuovo omicidio, uccidendo un ufficiale romano. La cosa fa arrabbiare e non poco Ponzio Pilato in quanto la notizia sarà vista da Roma con un forte affronto all’Impero nonché come segnale di debolezza dello stesso Pilato. Il Governatore, dunque, per dare un segnale di fermezze decide di ordinare una sanguinosa crocifissione di massa di tutti quelli che sono visti come zeloti. Intanto Caifa continua a portare avanti la propria personale battaglia con i discepoli di Gesù Cristo ed in particolare nei confronti di Pietro e Giovanni, deputati a far diffondere nel mondo la parola del loro maestro e quanto scritto nello stesso Vangelo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori