Iva Zanicchi/ L’appello: “Denunciate prima che succeda il peggio!” (Maurizio Costanzo Show)

- Fabiola Iuliano

Iva Zanicchi questa sera sarà fra i protagonisti della terza puntata del Maurizio Costanzo Show. Ecco tutte le anticipazioni sul nuovo appuntamento della stagione.

ivazanicchi2017
Iva Zanicchi, Ieri e Oggi

Iva Zanicchi questa sera sarà fra gli ospiti che popoleranno il parterre del Teatro Voxson, dove prenderà il via la terza puntata della stagione del Maurizio Costanzo show. L’amata diva della canzone italiana, da sempre al centro dei principali programmi televisivi sul piccolo schermo, si racconterà infatti alla luce dei suoi straordinari successi in campo musicale e in vista dei nuovi progetti che la vedranno protagonista nei prossimi mesi. Reduce dal successo dell’Academy i Sanremo Young, celebre talent in onda nelle scorse settimane su Rai uno, Iva Zanicchi si confronterà con gli argomenti della puntata, che si concentreranno soprattutto sulla battaglia del fine vita con la testimonianza di Marco Cappato e Valeria Imbrogno nel ricordo della morte di Dj Fabo. Ospiti, interviste e tanto altro ancora, per un appuntamento che per tutti i fan di Iva Zanicchi si preannuncia imperdibile.

IVA ZANICCHI, L’APPELLO ALLE DONNE CHE SUBISCONO VIOLENZA

Iva Zanicchi, protagonista della musica italiana con i suoi straordinari successi, di recente è molto attiva in teatro, dove ha portato al successo lo spettacolo “Due donne in fuga” al fianco di Marisa Laurito. Raggiunta da Paola Giannessi di Donneingamba, la cantante  è stata invitata a lasciare un commento in favore di tutte le donne che subiscono violenza, e lei ha scelto di rivolgersi in particolare alle donne che più di altre vivono in una condizione di disagio:  “Faccio l’appello a quelle povere donne che subiscono violenze in famiglia e che non hanno coraggio perché hanno i figli”, ha ammesso la diva, “qui sì che bisogna avere un grande coraggio e denunciare il proprio compagno, il proprio marito. Tutte ‘ste ragazzotte che dicono ‘mi ha messo la mano sul seno, sul sedere, il regista’ non mi commuovono tanto. Io invece voglio fare un appello a tutte le donne che soffrono in silenzio per paura, no questo non può succedere. Denunciate prima che succeda il peggio!”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori