De Niro a Trump: “Non ti voglio nei miei ristoranti”/ Hollywood, la star attacca duramente il presidente Usa

- Carmine Massimo Balsamo

De Niro a Trump: “Non ti voglio nei miei ristoranti”. La star di Hollywood, cofondatore della catena Nobu, si scaglia duramente contro il presidente degli Usa

cose_nostre_malavita_de_niro_jones
Il film in prima serata su Rai Movie

De Niro a Trump: “Non ti voglio nei miei ristoranti”, nuovo duro attacco della celebre star di Hollywood nei confronti del presidente degli Stati Uniti d’America. Robert De Niro, tra gli attori più amati del cinema americano, è anche co-fondatore della catena di ristoranti giapponesi Nobu e nel corso di una intervista rilasciata al Daily Mail si è nuovamente scagliato contro il tycoon: “Non mi interessa cosa gli piace: se dovesse entrare in un ristorante mentre ci sono io, me ne andrei”, dopo aver sottolineato che lo riaccompagnerebbe immediatamente alla porta qualora entrasse in un ristorante di sua proprietà. Nobu Matsuhisa, chef e socio di Robert De Niro, ha commentato: “Il mio sogno è quello di far sedere Donald Trump accanto a Robert per preparagli del sushi”, una battuta per stemperare la situazione. Anche se l’astio dell’attore nei confronti di Trump continua a crescere: questa è infatti solo l’ultima di una serie di dichiarazioni contro il numero uno Usa…

ROBERT DE NIRO CONTRO DONALD TRUMP

“Una eduzione universitaria è importante, ma una educazione priva di umanità è ignoranza. Guardate il presidente Trump: lui ha studiato all’Università della Pennsylvania, quindi è entrato in contatto con una educazione di qualità, ma è ancora un idiota”, così Robert De Niro aveva apostrofato Donald Trump appena due mesi fa nel corso di un evento per sostenere l’organizzazione Fullfillment Fund. Il protagonista di film come Il Padrino, Quei bravi ragazzi e The Untouchables aveva poi proseguito: “Trump è privo di ogni tipo di umanità o compassione. Continuerò a parlarne fino a quando la leadership della nostra nazione sarà così terrificante e corrotta. Rimanere silenti di fronte a una cattiveria tale ti fa divenire un complice: Trump tratta l’educazione come fosse una truffa, così da ottenere profitto a spese degli sciocchi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori