GIUGNO ’44: SBARCHEREMO IN NORMANDIA/ Su Rete 4 il film con Michael Rennie (oggi, 13 giugno 2018)

- Cinzia Costa

Giugno 44: Sbarcheremo in Normandia, il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 13 giugno 2018. Nel cast: Michael Rennie, Lee Burton e Bob Sullivan. Il dettaglio della trama.

giugno_44_sbarcaremo_in_normandia
Il film nel pomeriggio di Rete 4

NEL CAST MICHAEL RENNIE

L’eroismo di un pugno di uomini, sullo sfondo della seconda guerra mondiale, arriva su Rete 4 questo pomeriggio dalle 16.45. Sul canale Mediaset dedicato ai grandi classici del cinema italiano e internazionale verrà infatti trasmesso il film Giugno ’44: Sbarcheremo in Normandia, del regista argentino León Kilmovsky. Un cast d’eccezione con Michael Rennie, Lee Burton, Bob Sullivan, Aldo Sambrell, Josè Bodalo e Raf Baldassarre, per una pellicola che rappresenta un unicum nella carriera cinematografica di Kilmovsky. L’argentino infatti si è sempre dedicato ad altri generi rispetto al cinema di guerra, occupandosi prevalentemente di spaghetti western e film horror. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

GIUGNO ’44: SBARCHEREMO IN NORMANDIA, LA TRAMA DEL FILM

Realizzato e girato interamente tra Italia e Spagna nell’ormai lontano 1967, Giugno ’44: Sbarcheremo in Normandia è ambientato nel corso della Seconda Guerra Mondiale, in particolare durante i fatti precedenti e immediatamente successivi relativi allo Sbarco in Normandia, regione situata nel nord della Francia, da parte dei contingenti degli Alleati, iniziato all’alba del 6 giugno del 1944 sulla penisola del Contentin, in Francia. Lo sbarco si rivela più difficile del previsto, e la missione è di importanza strategia per le forze anglo-americane, che in caso di fallimento vedrebbero diminuire in maniera esponenziale le loro possibilità di una vittoria della guerra contro la Germania Nazista e i suoi alleati. L’operazione militare viene resa ancora più complicata quando alcune forze Alleate scoprono che esiste una stazione radio tedesca sul territorio francese in grado di intercettare le comunicazioni tra i contingenti inglesi e quelli americani coinvolti nella missione. Per smantellare questo complesso radiofonico, i generali dei due eserciti amici decidono di mettere in atto un piano molto rischioso, ma non potendo permettersi di perdere uomini preziosi al fronte in quella che appare fin a subito una missione suicida, vengono scelti alcuni avanzi di galera arruolatisi nell’esercito. Questi uomini, che hanno commesso crimini efferati e terribili, vengono radunati e spediti in missione. Nel corso dell’avventura dovranno lavorare fianco a fianco alle forze partigiane francesi, che volontariamente si sono offerte di cooperare per questa operazione militare strategica e di importanza vitale per le speranze di vittoria del conflitto degli Alleati. Tra loro spiccano anche due donne, ma col passare dei giorni verrà a galla una terribile rivelazione, uno degli arruolati è un traditore, al soldo degli ufficiali nazisti, e le sue azioni sono mirate a indebolire psicologicamente e fisicamente il gruppo. Questa talpa a servizio dei tedeschi agirà in modo da far perdere quante più vite umane possibili al battaglione alleato. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori