Pino è, fischi per Enrico Brignano/ Video, monologo criticato dal web e San Paolo: “ha rischiato le mazzate!”

- Valentina Gambino

Pino è, fischi per Enrico Brignano/ Video, monologo per Pino Daniele criticato dal web e dallo Stadio San Paolo: “ha rischiato le mazzate!”, si legge sui social.

pino-daniele-brignano
Enrico Brignano, fischi per l'omaggio a Pino Daniele

L’omaggio a Pino Daniele dal titolo “Pino è” risulta essere un successo solo per metà. I cantanti più apprezzati sono stati confinati a fine serata ed Enrico Brignano con il suo monologo è stato fischiato dai 45mila presenti del San Paolo di Napoli. A parte poche eccezioni, il tributo non è stato apprezzato per via della mancanza, da parte di alcuni vip, di pronunciare bene il dialetto. Applausi per Fiorella Mannoia, James Senese, Elisa, Negramaro ed Enzo Avitabile. Polemiche quindi, per l’esibizione di Jovanotti ma anche fischi per avere confinato Enzo Gragnaniello all’una e otto di notte. “Pinuccio perdonali”, “mio figlio ha cambiato dopo tre canzoni”, “A tratti sembra il Gran Gala’ di Capodanno dove ognuno è lì per dire qualcosa di populista. Prendiamo i cellulari di ognuno di loro e vediamo se avevano il numero di Pino Daniele in rubrica”, “mo’ basta guaglio’, m’ata ucciso tutte ‘e canzoni mie” si legge su Facebook.

Enrico Brignano, fischi per il monologo

Non è andata meglio su Twitter dove gli internauti hanno mostrato sdegno per il particolare contributo nei confronti di Pino Daniele, in occasione della prima serata di ieri, allo stadio San Paolo. Red Ronnie per esempio, ha fatto presente la mancanza di Gigi d’Alessio: “Come mai non hanno invitato @GigiDAlessio che era un amico VERO di PINO??!!”, mentre il critico televisivo Riccardo Bocca ha commentato: “Dalle interpretazioni dei bravi cantanti di questa sera emerge tutta la complessità dell’opera di Pino Daniele che invece in lui era semplicità, calore, dolcezza”. L’inaspettato flop è poi giunto con il monologo di Enrico Brignano, denso di luoghi comuni e parolacce imbarazzanti. Durante la sua parentesi, il popolo social è letteralmente impazzito: “Marò, Brignano annasconnete”, “Pino non avrebbe gradito l’intermezzo di Brignano, non amava le parolacce”, “Prati come la Sanità…ma che c***o sta’ a dì”, “Non puoi paragonare i palazzoni anni 70 dei Prati Fiscali, con la cultura millenaria dei vicoli della SANITÀ, vicoli che trasudano di storia, e fatt na figura e merd brigna’”, “Pinoè è inguardabile. Una serie di inutili luoghi comuni e becera retorica. #Brignano una delle cose peggiori che la tv abbia partorito quest’anno”. Un testo imbarazzante per il quale “ha rischiato seriamente le mazzate”. Cliccate qui per vedere il video.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori