Ezio Bosso in tournée / Da Bach a Ciaikovsky: in tour con la Stradivari Festival Chambers Orchestra

- Fabiola Iuliano

Protagonista di una serie di tappe in tutta Italia, Ezio Bosso ieri si è esibito a Lucca con la sua Stradivari Festival Chambers Orchestra. Nel repertorio Bach, Ciaikovsky e Beethoven.

bosso-cs
Ezio Bosso

La tournée di Ezio Bosso ha avuto inizio lo scorso 21 giugno, quando il noto direttore d’orchestra ha dato il via a una serie di tappe – dieci in tutto – che lo vedranno protagonista assieme alla sua Stradivari Festival Chambers Orchestra in una serie di appuntamenti dedicati alla musica sinfonica e cameristica. Il celebre Maestro, che due anni fa, ospite di Carlo Conti, divenne noto al grande pubblico con la sua performance sul palco del Festival di Sanremo, ieri si è esibito a Lucca, presso la chiesa di Chiesa di San Francesco, dove ha condiviso con i presenti la sua straordinaria passione per la musica, portando in scena tutto il suo repertorio, da Bach a Ciaikovsky, passando per Beethoven, come riportato qualche giorno fa nella nota stampa che ha annunciato il progetto. Uno spettacolo emozionante, riferisce Daniela Nardi per La Gazzetta di Lucca, che nelle fasi conclusive ha visto il Maestro e i musicisti sollevare in aria archi e bacchetta, circondati dal trasporto del pubblico esultante in sala.

“Non si smette mai di imparare e scoprire”

Per la sua straordinaria tournée, Ezio Bosso ha scelto di dare vita a un repertorio che, così come si legge sulla nota stampa rilasciata in occasione della presentazione del progetto, va da “dalla Quinta Sinfonia di Beethoven alla Sinfonia N.9 di Dvorak, l’approfondimento di Rossini fino agli attesi e immancabili ritorni su Ciaikovsky, reso indimenticabile da Trieste e Milano, e il fondamentale Bach”. Ancora una volta, il noto direttore d’orchestra ha scelto di perseguire il suo obiettivo di divulgazione culturale, cercando di porre fine alla convinzione secondo cui la musica sinfonica sia destinata a una platea selezionata. “Una delle cose che la musica mi ha insegnato e regalato, e per cui le sono immensamente grato, e che non si smette mai di imparare e scoprire. Una catena che spinge a trascendere e apprendere”, ha rivelato infatti il Maestro nella nota stampa del progetto, così come si legge su Fanpage.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori