Carlo Vanzina/ Barbara Palombelli distrutta: “Finisce un’epoca per sempre”

- Hedda Hopper

Sono tanti gli attori e gli addetti ai lavori che in questi giorni hanno dato il loro estremo saluto a Carlo Vanzina e a loro si unisce anche Barbara Palombelli, distrutta dalla sua perdita

carlo_vanzina_youtube_2018 Carlo Vanzina

I fratelli Vanzina non ci sono più. Vivranno nella storia per aver saputo raccontare l’Italia che cambia con ironia e dissacrante comicità ma il duo non esiste più. Carlo Vanzina è morto ormai qualche giorno fa e ieri pubblico, addetti ai lavori, attori e produttori gli hanno detto addio in quel di Roma durante i funerali. Da Sorrentino a Verdone, da De Sica a Boldi al distrutto fratello Enrico, tutti hanno voluto dire la loro sulla dipartita di un grande del cinema italiano ma, soprattutto, un amico, un fratello, un uomo dal grande cuore per cui ci sono solo parole belle e ricordi indelebili. Gli addetti ai lavori si sono fatti forza ieri in Chiesa e lo fanno negli anni che verranno e a loro si è unita anche la giornalista Barbara Palombelli che si è detta distrutta da questa morte e da questo lutto. Lei stessa si è lasciata andare ad una lunga riflessione: “Ieri a via Bertoloni (io sono nata al 44) ho pensato che per noi quello è il nostro paesino del cuore, quello che da romani ci manca…. le facce non famose di stamattina erano gli amici di Villa glori con le tate, della tribuna Tevere al pomeriggio, di piazza Euclide, dei circoli che amiamo tanto proprio perché mescolandoci non ci permettono di darci le arie e ci riportano sempre sulla terra...”.

LE PAROLE DI BARBARA PALOMBELLI

Ma le parole della giornalista e conduttrice Mediaset, riportate da Libero.it, non sono finite qua ricordando la morte di Vanzina e il momento più spiazzante dei suoi funerali: “Quando Carlo Vanzina è uscito dalla chiesa, la musica di Sapore di sale mi ha spezzato il cuore” e ancora “Finisce un’epoca per sempre”. La sua morte ci ha portato via tanto, ha tolto qualcosa al cinema italiano ma siamo convinti che la sua arte saprà vivere ancora in quella del fratello Enrico che, dopo una vita in “due”, adesso dovrà farcela da solo non solo a lavoro ma anche nella vita privata. “Mi sento dimezzato”, questo è il suo commento e siamo sicuri che la sua vita adesso sarà diversa in “uno”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie