Carl Brave e Barbara Palombelli sono parenti / Il rapper di Fotografia è il nipote della conduttrice

- Anna Montesano

Carl Brave è il nipote di Barbara Palombelli, conduttrice di Forum. Il rapper di “Fotografia” è il figlio di un cugino di primo grado della Palombelli, come svela Spy

barbara_palombelli_carl_brave
Carl Brave e Barbara Palombelli sono parenti

Carl Brave, rapper che con la canzone Fotografia cantata insieme a Francesca Michielin e Fabri Fibra è salito alla ribalta facendosi conoscere al grande pubblico, sarebbe il nipote di Barbara Palombelli, conduttrice di Forum. La notizia è stata riportata dal settimanale Spy con Carl Brave che di preciso è il figlio di un cugino di primo grado. Conosciamo meglio il cantautore romano all’anagrafe Carlo Luigi Coraggio, classe 1989. Il pubblico ha iniziato a conoscerlo di recente contando anche il fatto che la sua carriera è cominciata ufficialmente nel 2016. Proprio dal settembre 2016 Carl Brave x Franco 126 hanno iniziato a pubblicare su YouTube le loro canzoni, da Solo guai, primo singolo di quello che sarà poi il progetto ufficiale, a Pellaria, ultimo singolo dello stesso progetto.

CHI È CARL BRAVE

Da quel momento è stata una scalata continua culminata ad ottobre 2017 con il singolo Sempre in due che è stato certificato disco d’oro dalla FIMI. Nel mese successivo insieme anche il singolo Barceloneta è divenuto disco d’oro. L’11 maggio 2018 è uscito il singolo da solista di Carl Brave Fotografia, in collaborazione con Francesca Michielin e Fabri Fibra e in contemporanea il suo album di debutto da solista Notti brave. In questo periodo Carl Brave e x Franco 126 sono in giro per l’Italia con il loro tour che sta raccogliendo grandi consensi. Queste le date rimanenti: 04/08 Senigallia (AN), Mamamia Festival, 12/08 Gallipoli (LE), Stadio Comunale, 16/08 Forte dei Marmi (LU), Villa Bertelli, 01/09 Treviso, Home Festival, 02/09 Sesto San Giovanni (MI), Carroponte, 08/09 Modena, Arena del Lago, 15/09 Napol, Arenile di Bagnoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori