Micaela Ramazzotti/ Da “ragazzaccia” a mamma: “Con Valeria Bruni Tedeschi ci siamo azzuffate sul set”

- Emanuela Longo

Micaela Ramazzotti si racconta a La vita in diretta, dalla sua carriera al ruolo di mamma. Il clamoroso retroscena sul set de La pazza gioia con Valeria Bruni Tedeschi.

micaela_ramazzotti_lavita
Micaela Ramazzotti

Micaela Ramazzotti ospite oggi a La Vita in Diretta, ha raccontato la sua grande passione per il lavoro di attrice che svolge. Reduce di tanti successi dopo i 40 film che l’hanno vista protagonista (il David di Donatello solo per citarne uno), la Ramazzotti è passata dall’essere la “ragazzaccia” alla donna sensuale. Tanti i personaggi, tutti in costante contraddizione ma capaci di far commuovere e toccare lo spettatore, grazie ai quali riesce a riconoscere le sue emozioni. Tra i suoi personaggi straordinariamente toccanti, le madri. La Ramazzotti ci ha indubbiamente riportati indietro nel tempo alle grandi attrice del passato capaci di essere autentiche ed arrivare al cuore di ogni personaggio e poi di ogni spettatore. Di lei sono stati fatti vedere alcune interessanti interpretazioni dei primi film: “Già allora come adesso mi piaceva flirtare con personaggi di donne piuttosto bistrattate e con delle ferite dell’anima, vessate dagli uomini, mi sono sempre piaciute queste donne. Poi ho continuato la serie di personaggi così…”, ha dichiarato durante la chiacchierata con la Fialdini.

MICAELA RAMAZZOTTI SI RACCONTA A LA VITA IN DIRETTA

Micaela Ramazzotti ha poi ampiamente parlato della sua grande passione, che coincide con il suo lavoro di attrice. “Mi ricordo di essere andata a fare i film proprio come ci vado oggi con la mia forza operaia. Agli attori ciò che piace è trovare dei registi che poi diventano come dei padri che indicano cosa fare, come essere e chi interpretare”, ha aggiunto al cospetto della conduttrice Francesca Fialdini. A sua detta, “Occorre avere la fortuna di incontrare i registi giusti”. Non è un caso se lei si è definita certamente fortunata, dal momento che la stessa ha iniziato a lavorare all’età di 12 anni, credendo sempre molto in ciò che faceva. “Sono appassionata del mio lavoro, ancora oggi al primo ciak ho il cuore che mi ribolle dentro. Ancora oggi la notte non dormo per i personaggi che mi ribollono dentro. Quando questa cosa andrà via probabilmente mi metterò a fare torte”, ha aggiunto. Tra le altre curiosità emerse, anche i presunti bisticci con Valeria Bruni Tedeschi, anche lei tra le protagoniste de La pazza gioia, non smentiti dalla Ramazzotti: “ci siamo un po’ azzuffate come delle gatte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori