Herpes, cos’è?/ Il virus che ha colpito Marco Bocci: come avviene il contagio, i sintomi e le cure (Verissimo)

- Fabiola Iuliano

I virus dell’Herpes Simplex causano rispettivamente Herpes labiale e Herpes genitale. Ecco come avviene il contagio, i sintomi con i quali si manifesta la malattia e le cure.

labbra_pixabay
Labbra (Pixabay)

“Un semplice herpes alle labbra mi è arrivato al cervello”. È con queste parole che Marco Bocci ripercorre a Verissimo il grave problema di salute che lo scorso maggio l’ha costretto a un improvviso ricovero. Oggi la malattia è per l’attore solo un lontano ricordo, ma cos’è l’herpes? E perché può diventare pericoloso per l’uomo? Per capirlo bisogna fare una piccola precisazione: con il termine Herpes Symplex viene generalmente indicata una famiglia di virus responsabili di due infezioni distinte, ma in entrambi i casi molto frequenti. Il primo, noto come Herpes Simplex Virus 1 è il virus responsabile dell’Herpes Labiale e nei soggetti colpiti si manifesta prevalentemente con la comparsa di una certa quantità di vesciche, il cui colore può variare dal bianco al rosso, localizzate sulle labbra e meno frequentemente nella bocca e nell’occhio. L’altra tipologia di virus è invece l’Herpes Simplex Virus 2 (HSV 2), responsabile di un’infezione nota come Herpes Genitale e trasmessa attraverso rapporti intimi.

HERPES SIMPLEX: LE CAUSE E IL MANIFESTARSI DELLA MALATTIA

L’Herpes Simplex si trasmette attraverso il contatto con persone infette: può bastare un rapporto intimo non protetto, un bacio o più semplicemente l’utilizzo di stoviglie già utilizzate da un portatore, per entrare in contatto con il virus. Il più delle volte non è facile accorgersi del contagio, dal momento che l’Herpes può restare silente nell’organismo e svilupparsi con l’abbassarsi delle difese immunitarie o in concomitanza con periodi di forte stress. È per questo che molto spesso l’Herpes tende a presentarsi in concomitanza con episodi febbrili e a distanza di tempo e generalmente sempre nello stesso punto. I sintomi più comuni sono il manifestarsi di vescicole bianche o rosse piene di liquido, dolore nell’area interessata e sensazione di prurito; alcuni pazienti, in seguito alla comparsa delle vescicole, manifestano anche febbre, mal di testa, linfonodi inguinali gonfi e malessere generale. Per prevenire il contagio è bene prestare attenzione alle più basilari norme igieniche: il primo passo è quello di lavare spesso le mani, ma è necessario evitare di utilizzare stoviglie, asciugamani o utensili se già utilizzati da un portatore. Per il trattamento dell’Herpes si utilizzano generalmente antivirali specifici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori