Enrico Papi contro Gabriele Corsi/ “Bravo ma Reazione a Catena merita di più”, e su Max Giusti…

- Hedda Hopper

Enrico Papi contro tutti? Così sembra visto che ormai è uno dei volti noti dell’access prime time e questo lo rende ambizioso e molto combattivo. Ma cosa pensa dei suoi colleghi?

enrico_papi_2018
Enrico Papi

Non è la prima volta che due conduttori arrivano allo scontro. Succede ai migliori re della televisione e anche alle conduttrici ma, a quanto pare, alle storiche rivalità televisive da oggi dovremo aggiungerne un’altra ovvero quella tra Enrico Papi, attualmente in forza a Tv8 con Guess my Age e un discreto successo, e Gabriele Corsi nuovo idolo dei vertici Rai che sta conducendo Reazione a Catena e presto sarà al timone del sabato pomeriggio e del programma dedicato alla Serie B. Fin qui niente in comune se non fosse che entrambi sono “giovani” conduttori e che potrebbero rappresentare il futuro della televisione e dei quiz, sarà per questo che Enrico Papi ha pensato fosse giusto dire la sua sul “rivale”? La bomba è esplosa durante un’intervista che il conduttore ha rilasciato a Blogo e in cui, tra le altre cose, ha parlato proprio di Gabriele Corsi.

LE AFFERMAZIONI SU MAX GIUSTI E GABRIELE CORSI

Enrico Papi si racconta e parla a 360 gradi dei suoi rivali cominciando da Max Giusti, che non conosce, ma in quelle poche volte che lo ha incrociato lo ha colpito per la sua gentilezza: “Una persona carinissima. Ad un certo punto girava voce che io lo dovessi sostituire ad Affari tuoi. Mi sarebbe piaciuto perché è un programma che adoro…”. Detto questo il discorso non si può non fermare sulla Rai e su quello che sembra essere il nuovo idolo delle folle ovvero Gabriele Corsi. Per alcuni giorni si è parlato di lui come sostituto di Fabrizio Frizzi a L’eredità ma poi il nome di Flavio Insinna è stato confermato ma per Corsi non sembra essere finita qui. Con lui Enrico Papi non è stato magnanimo e ha rivelato: “Il conduttore è il conduttore, il comico è il comico. Non tutti possono fare i conduttori. Nel caso di Reazione a catena è provato che il format è più forte del conduttore. I conduttori devono fare gavetta. Prima di guidare una Mercedes, è bene iniziare da una Panda. Reazione a catena è un format fortissimo, che merita molto di più. Senza cattiveria”. Arriverà la risposta di Corsi?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori