Monica Priore/ Chi é la nuotatrice con il diabete: “Volere è potere, non so come sarei senza…” (Nuovi Eroi)

- Valentina Gambino

Stasera, a partire dalle 20.25 circa, la terza rete di Casa Rai proporrà la nuova puntata dei “Nuovi Eroi”. In questo appuntamento ci sarà spazio per Monica Priore, nuotatrice diabetica.

monica priore
Monica Priore

Stasera, a partire dalle 20.25 circa, la terza rete di Casa Rai proporrà la nuova puntata dei “Nuovi Eroi”. In questo appuntamento ci sarà spazio per conoscere in modo più approfondito la nuotatrice diabetica mesagnese Monica Priore, che nel febbraio 2017 fu insignita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dell’Ordine al Merito della Repubblica. Durante il programma, ci sarà modo per ascoltare una bella intervista della sportiva, intervallata dalle testimonianze di amici, familiari, colleghi. Inoltre, spazio anche per immagini fotografiche e video privati dei protagonisti. Le vicende trattate nel corso della trasmissione, s’intrecciano molto spesso anche con attimi importanti della recente storia. Il racconto su Monica sarà tratteggiato dalla voce fuori campo di Veronica Pivetti. Lo sport è stato l’ancora di salvezza di Monica Priore. Classe 1976, lotta ogni giorno fuori e dentro la vasca, con il diabete di tipo 1. Intervistata da SportDonna.it, ha raccontato come è nato il suo rapporto con lo sport. “A undici anni entrai in una squadra di pallavolo, mi piaceva stare con le altre e giocare, per me era un modo per dimostrare a me stessa e agli altri che non ero diversa, anche se poi rispetto alle altre avevo qualche difficoltà in più. A volte per la fatica, arrivava la crisi ipoglicemica ma, nonostante questo, la palestra era uno dei rari luoghi in cui mi sentivo normale”.

Monica Priore, protagonista di “Nuovi Eroi”

Per Monica Priore è non mai stato facile sottoporre il suo fisico a certi sforzi, ma è stata testarda, e andando contro i consigli di tutti, medici compresi, oggi può dire di aver vinto. “Io non so come sarebbe stata Monica senza il diabete – ha aggiunto – ma suppongo che non sarebbe stata la stessa; di sicuro non sarei così combattiva, perché quando la vita è facile molto spesso non si ha modo di apprezzare ciò che si ha, si dà tutto per scontato, io invece ho dovuto lottare per fare quello che ho voluto e per entrare in un ambiente, quello sportivo, che mi ha sempre messo di fronte mille paletti”. Il suo motto è “volere è potere”: “Sono fermamente convinta che sia così, la forza di volontà, qualsiasi problema tu possa avere, è l’unica forza in grado di permetterti di affrontare le prove che la vita ti mette di fronte. Ci vuole tanta determinazione altrimenti non si va da nessuna parte”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA