Emma Stone / “Non sono mai stata una femme fatale. Seduco per la mia eccentricità e disciplina”

- Anna Montesano

Emma Stone si racconta al settimanale Grazia. “Non sono mai stata una femme fatale. In futuro vorrei diventare produttrice e madre”

emma stone
Emma Stone

Dopo l’Oscar vinto nel 2017 come miglior attrice protagonista, Emma Stone è candidata ai Golden Globe per La favorita, l’ultimo film di Yorgos Lanthimos ambientato nell’Inghilterra del XVIII secolo. Si tratta del primo ruolo “in costume” per l’attrice americana che si è detta entusiasta per questa opportunità. «È più forte di me. Amo divertirmi, tingermi i capelli, accettare le proposte di quei registi che non mettono sempre il mio aspetto in primo piano. – ha ammesso la Stone, intervistata per l’ultimo numero del settimanale Grazia – Non mi ha mai attirato la parte della bambolina che si innamora di un bel ragazzo». È proprio nel corso di questa intervista che Emma Stone ripercorre i passi che l’hanno portata dalla sua casa in Arizona ad Hollywood. Oggi l’attrice è una stella del cinema, ma tutto è partito dalla tv che guardava seduta accanto al suo papà. «Erano soprattutto musical degli Anni 70, dove le ragazze ballavano e avevano i capelli cotonati. – racconta l’attrice hollywoodiana – Ero rapita: non mi accorgevo del passare del tempo. E non pensavo più a niente. È così che è nata la mia passione per il cinema».

EMMA STONE: “DIVENTARE MADRE SAREBBE MERAVIGLIOSO”

Non si sente una “femme fatale”, eppure di bellezza Emma Stone ne ha da vendere: «Credo che, se riesco a sedurre, sia per la mia eccentricità, la mia risata troppo forte, la mia voce troppo rauca, la mia indisciplina. – ammette – È stata l’attrice Diane Keaton a spronarmi ad avere il coraggio di essere me stessa senza paura». E oggi, all’età di 30 anni, l’attrice svela il desiderio di diventare produttrice. «Negli ultimi anni ho lavorato con molti registi e attori prestigiosi. Ho realizzato le ambizioni che avevo da bambina: fare un lavoro che amo, avere degli amici a cui tengo, ricevere proposte lavorative appassionanti. Con l’età spero di diventare un po’ più posata e sono aperta a qualsiasi nuova esperienza». Un altro grande desiderio? «Diventare madre sarebbe meraviglioso» conclude la Stone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA