Teresa Giulietti/ Scrittrice su commissione per terze persone (S’è fatta notte)

- Dario D'Angelo

Teresa Giulietti, ospite di Maurizio Costanzo a S’è fatta notte: la scrittrice scrive su commissione per terze persone. La sua storia da predestinata…

teresa giulietti 2019 facebook
Teresa Giulietti (foto Facebook)

C’è anche Teresa Giulietti tra gli ospiti della puntata di oggi di S’è fatta notte, il programma di Maurizio Costanzo in onda su Rai Uno. Di chi parliamo? Come si evince dalle anticipazioni del programma si tratta di una scrittrice su commissione che scrive per terze persone. Il suo obiettivo è dunque quello di dare vita su carta alle storie che le vengono richieste. Per dirlo con le sue stesse frasi, “contro le incomprensioni e i silenzi che sviliscono ogni rapporto c’è il potere terapeutico e riparatore della parola che accorcia le distanze, abbatte muri e ricuce vecchie ferite“. Dalla sua biografia si scopre che Teresa Giulietti coltiva la passione per la scrittura fin da piccolissima: già prima dei 5 anni immaginava di scrivere lettere, evidentemente sgrammaticate, che assumeranno un senso compiuto per gli adulti soltanto con l’apprendimento dell’italiano. Quando si dice, una predestinata…

TERESA GIULIETTI, SCRITTRICE SU COMMISSIONE

Qualcuno potrebbe pensare che il lavoro di Teresa Giulietti, quello di scrivere storie per altri, sia poco dignitoso per una buona penna. Eppure c’è bisogno di una grande sensibilità per mettersi nei panni di chi, di volta in volta, si fa avanti per chiedere un particolare lavoro. Come si può leggere sul suo sito ufficiale, “i suoi mecenati sono per lo più imprenditori benestanti, manager troppo dediti al risultato finale, di certo carichi di un ego a cui non hanno saputo dare una forma creativa. Le chiedono di raccontare le loro vite, quegli esordi difficili tra squali e sanguisughe competitive, o quelle delle loro madri, mogli, sorelle che hanno dovuto fronteggiare destini impervi o famigliari insensibili. Teresa scrive di quelle vite come se fossero le sue, e talvolta, trova difficile entrare in un ufficio postale o al supermercato senza sentirsi sotto pelle i fremiti di quelle storie che la inseguono come ombre”. Di successo il suo romanzo “Le due età”, seguito da “La mercenaria dei sogni” e “La Dolcetta d’oro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA