Zimbello, cos’è?/ La risposta di Chi vuol esser milionario: ecco di cosa si tratta

Zimbello, qual è il significato? Ecco la risposta alla domanda fatta a Chi vuol essere milionario: non parliamo del classico modo di dire…

15.03.2019 - Carmine Massimo Balsamo
Uno zimbello
Uno zimbello

In molti conoscono il modo di dire, ma in pochi conoscono il significato puro: lo zimbello al centro dell’ultima puntata di Chi vuol essere milionario. Il noto quiz show condotto da Gerry Scotti ha infatti posto una domanda apparentemente semplice a un concorrente, ma in realtà tutt’altro che banale: cosa significa zimbello? Di cosa si tratta? Perché in realtà non è propriamente la persona che diventa bersaglio di scherno all’interno di un gruppo per la sua ingenuità, come ad esempio il classico zimbello di tutta la classe, ma il suo significato si rifa all’uccellagione. Parliamo infatti di un uccello vivo da richiamo utilizzato per attirare gli uccelli liberi di passo negli appostamenti.

ZIMBELLO, QUAL E’ IL SIGNIFICATO?

Lo zimbello è dunque l’uccello vivo legato a un filo, che si fa svolazzare per attirare gli uccelli nella rete, un volatile di richiamo, con la Treccani che spiega: «Allettamento usato nelle tese di caccia e di uccellagione, consistente generalmente in uccelli vivi che con la loro presenza e i loro svolazzi servono a indurre quelli liberi a calare negli appostamenti. Sono uccelli imbracati o accodati e legati a verghette o funicelle che, manovrate dall’uccellatore, li fanno alzare dal terreno dando l’impressione, coi loro brevi voli, di uccelli liberi che si posino nelle tese». Un altro significato simile è il seguente: «Qualsiasi uccello prigioniero che serva di richiamo, tenuto in gabbia o in altro modo, col canto o anche con la sola presenza». O ancora: «Tonno lasciato per richiamo nelle camere dell’isola della tonnara».



© RIPRODUZIONE RISERVATA