SAPIENS – UN SOLO PIANETA/ Anticipazioni: l’importanza dei fiumi per la terra

Sapiens, un solo pianeta, la nuova trasmissione scientifica di Raitre parte oggi, sabato 16 marzo con Mario Tozzi: i fiumi al centro della prima puntata.

16.03.2019 - Stella Dibenedetto
mario tozzi
Sapiens, un solo pianeta - Foto Facebook

“Sapiens – un solo pianeta” è il nuovo programma di divulgazione scientifica della Rai, in onda da sabato 16 marzo, alle 21.45 su Raitre con il volto di Mario Tozzi che, da scienziato, divulgatore e appassionato esploratore, ogni settimana, risponderà a domande sulla terra, sulla natura e su quello che potrebbe essere il futuro del mondo. Mario Tozzi percorrerà i fiumi di tutto il mondo per raccontarne lo stato; attraversando i secoli scoprirà i segreti dell’evoluzione dei Sapiens e delle loro città e non mancherà un tuffo nello spazio per guardare la Terra dalla Luna. Quelli di Mario Tozzi saranno otto racconti che saranno affrontati con l’aiuto di documentari, schede, esperti di diverse discipline e grafiche spettacolari. Il direttore di Rai3, Stefano Coletta, sul nuovo impegno televisivo di Tozzi, all’Ansa ha detto: “Ho detto a Mario che il nostro storytelling è diventato più disteso. In Sapiens vedrete un Tozzi meno icastico, con una consapevolezza più matura dei contenuti che veicola. L’emergenza ambientale non può più essere spostata. Noi siamo sul pezzo, visto che venerdì ci sarà una manifestazione mondiale sul Clima”.

SAPIENS – UN SOLO PIANETA: I TEMI DELLE OTTO PUNTATE

Otto appuntamenti imperdibili con “Sapiens – un solo pianeta” in cui saranno affrontati temi diversi, uno in ogni puntata: i fiumi troppo spesso dimenticati, l’evoluzione dell’Homo sapiens, la Luna e la Terra vista dalla Luna, i terremoti, le città del passato e quelle del futuro, il Mediterraneo, Leonardo e il metodo scientifico, le strade fisiche e quelle immateriali, che collegano mondi diversi. Tanti i luoghi che Mario Tozzi e la redazione di Sapiens hanno visitato per far conoscere al pubblico di Raitre luoghi meravigliosi che, spesso, l’uomo non sa custodire come la città di Gerusalemme, i templi di Malta, i fiumi de mondo, dal Tagliamento al Nilo, i vulcani dall’Etna agli tsunami in Asia. Non mancherà l’approfondimento sul diverso modo di costruire tra il passato e l’età moderna mostrando luoghi famosi per diverse ragioni: dalla strada romana dell’Appia al ponte Morandi.

SAPIENS – UN SOLO PIANETA: I FIUMI NELLA PRIMA PUNTATA

Al centro della prima puntata di Sapiens ci saranno i fiumi, considerati le vene della terra. L’acqua, è da sempre, un bene prezioso per la terra e l’umanità. Senza l’acqua non ci sarebbe vita, ma nonostante questo, nel corso degli anni, i fiumi si sono trasformati in portatori di degrado e pericolo. Com’è possibile questo? Di chi è la responsabilità? Mario Tozzi e la troupè di Sapiens hanno così visitato alcuni dei fiumi più importanti del mondo come il Tagliamento e il Nilo. Seguirà una tappa in in Israele, lungo il Giordano e il Mar Morto. Sapiens, poi, porrà l’accento anche sull’importanza delle dighe, come quella che ha reso possibile la nascita di Las Vegas e al contempo ha desertificato lunghi tratti del fiume Colorado. Non mancherà un approfondimento sui fiumi più inquinati come il Sarno spiegando anche il modo in cui è possibile risanare un corso d’acqua estremamente inquinato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA