Claudio Bisio/ “Con il lockdown ho imparato a stirare”

- Mirko Bompiani

Claudio Bisio tra lockdown ed i prossimi progetti: “Mi sono lanciato nel pane fatto in casa, un po’ come tutti. Sull’addio a Zelig…”

Claudio Bisio
L'attore Claudio Bisio

Claudio Bisio è pronto a tornare protagonista a teatro. Il celebre attore sarà protagonista insieme a Gigio Alberti all’Estate Teatrale Veronese il prossimo 18 luglio con “Ma tu sei felice?”, spettacolo tratto dall’omonimo romanzo di Federico Baccomo. Intervistato da Donna Moderna, Bisio è tornato sull’esperienza del lockdown: «Con mia moglie Sandra e i miei figli Alice e Federico abbiamo trovato un nuovo equilibrio, dividendoci i compiti in modo diverso. Ho imparato a stirare e devo dire che me la cavo piuttosto bene, forse ho un talento naturale che finalmente ho potuto esprimere! E mi sono lanciato nel pane fatto in casa, un po’ come tutti».

Claudio Bisio è poi tornato sulla lunga esperienza al timone di Zelig, programma che lo ha visto protagonista per ben 16 anni. Il comico ha rivelato che quella è stata una stagione straordinaria e irripetibile, evidenziando però che le cose belle devono finire ad un certo punto ed era giunto il momento di dedicarsi ad altro. Bisio ha spiegato che gli mancano le persone con le quali ha condiviso quel percorso, da Michelle Hunziker a Vanessa Incontrada: «Per questo è stata molto bella per me la maratona web di fine maggio a favore dei lavoratori dello spettacolo, Zelig Covid Edition. È stato un modo per ritrovarsi di nuovo insieme, anche se ognuno da casa sua».

Oltre allo spettacolo teatrale, Claudio Bisio è pronto a vivere una nuova avventura. L’attore sarà tra i protagonisti della fiction “Tutta colpa di Freud”: le riprese ripartiranno a breve, una coproduzione Mediaset-Amazon Prime con la regia di Rolando Ravello.. Infine, un altro appuntamento da non perdere con Bisio è “Cops – Una banda di poliziotti”: «Andrà in onda su Sky Cinema, un tv movie in 2 parti dove reciterò con Stefania Sandrelli, Francesco Mandelli, Pietro Sermonti e Giulia Bevilacqua».

© RIPRODUZIONE RISERVATA