Come è morto Sean Connery?/ La “brutta malattia” e le notizie sull’Alzheimer…

- Mirko Bompiani

Come è morto Sean Connery? Il celebre attore che ha interpretato James Bond lottava da tempo contro un brutto male, riporta Variety

Come è morto Sean Connery
(AP)

Come è morto Sean Connery? Questa è la domanda che si stanno ponendo molti cinefili e fan del celebre attore, venuto a mancare nelle scorse ore all’età di 90 anni. Un lutto che ha colpito il mondo del cinema, che perde oggi uno dei suoi più grandi interpreti di sempre. Da James Bond a Gli intoccabili, passando per le numerose performance di livello assoluto: l’attore britannico ha tracciato un solco nella storia della settima arte e non verrà mai dimenticato. Ma, come dicevamo, come è morto è il quesito che si stanno ponendo in tanti. Una risposta è arrivata direttamente dal figlio Jason Connery, che ai microfoni dei cronisti ha rivelato che il padre era malato da tempo. Sean Connery negli ultimi anni ha dovuto combattere contro una brutta malattia, anche se non è stata resa nota quale. «È stato un duro colpo, anche se mio papà non stava bene da tempo», le parole di Jason alla Bbc.

COME É MORTO SEAN CONNERY?

Chi si sta chiedendo come è morto Sean Connery può essere rincuorato dal fatto che il celebre attore non ha sofferto: la famiglia ha confermato che il 90enne se n’è andato serenamente nel sonno mentre si trovava alle Bahamas, circondato dai suoi più cari affetti. Negli ultimi anni si è parlato molto delle condizioni di salute di Connery e non sono mancate le indiscrezioni a riguardo: circa sette anni fa è circolata con insistenza la voce che fosse affetto dal morbo di Alzheimer. Una notizia parzialmente confermata da un altro grande attore e amico dell’ex 007, ovvero Michael Caine: «Sean ha dimenticato la sua vita». Non sono tardate ad arrivare le smentite della famiglia di Sean Connery ed è stato lo stesso britannico, tre anni fa, a fare chiarezza: «I miei piedi stasera sono stanchi, ma il mio cuore e il mio cervello proprio no!». E risale al 2017 la sua ultima apparizione pubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA