CONIGLIO, CHI È/ Video, indizi: l’ipotesi Teo Mammucari (Il Cantante Mascherato)

- Alessandro Nidi

Coniglio, chi è (video)? Tante candidature per uno dei travestimenti più convincenti de “Il Cantante Mascherato”. E c’è un nome che sta prendendo quota…

coniglio cantante mascherato instagram
Coniglio (foto: Instagram)

“Possiamo amare gli altri solo quando amiamo noi stessi”. “Il mio corpo cade, ma io non casco mai”. Queste le parole di Coniglio nella sua scheda di presentazione, che aggiunge tasselli al ritratto di chi si cela dietro quella maschera. “Ho cantato con l’anima, spero vi sia piaciuto. Milly, posso fare un regalo alle signore della giuria?”. E il Coniglio manda i bodyguard del programma da Patty Pravo e Ilenia Pastorelli: i due porgono loro delle rose. “Dopo questo gesto, sono ufficialmente innamorata”, dice Ilenia. Per lei, comunque, si tratta di Teo Mammucari. Patty Pravo continua a sostenere che si tratti di Salvo Sottile, mentre Guillermo Mariotto parla di Raf. Visto che il pubblico è sovrano, Francesco Facchinetti fa il nome (già avanzato da una signora della giuria) di Checco dei Modà. Flavio Insinna appoggia Ilenia Pastorelli: per loro si tratta di Mammucari. (agg. di Rossella Pastore)

GLI INDIZI SUL CONIGLIO

Coniglio, chi è? Questo è l’interrogativo che tutti i telespettatori e i fan de “Il Cantante Mascherato”, trasmissione condotta da Milly Carlucci su Rai Uno e giunta alla sua seconda puntata, in onda nella prima serata di oggi, venerdì 17 gennaio, su Rai Uno, si stanno ponendo. Ha stupito e convinto tutti la sua splendida performance canora della scorsa settimana, quando ha intonato “Meraviglioso”. Standing ovation per lui da parte del pubblico presente negli studi Rai “Fabrizio Frizzi” e della giuria. Gli stessi giudici incontrano più di una difficoltà nell’avanzare candidature appetibili e plausibili circa il personaggio che si cela sotto il travestimento animalesco: fra gli artisti menzionati, Marco Mengoni e Manuel Agnelli, ma non solo. Decisamente arduo, anche in virtù della voce camuffata dalla regia quando i personaggi si rivolgono al pubblico e del nuovo modo di cantare che essi hanno appreso grazie alle lezioni impartite loro dai vocal coach del programma, assumere una presa di posizione certa e inscalfibile a tal proposito. Sui social network, in ogni caso, c’è chi non ha perso tempo, portandosi avanti e lanciando le candidature più disparate. È lo spirito del gioco, è lo spirito di un format importato e introdotto nel circuito televisivo italiano. Le prime risposte, bisogna ammetterlo, sono confortanti: si va verso l’ennesimo successo di mamma Rai?

CONIGLIO, CHI È? I TRE INDIZI…

A proposito di dubbi e ipotesi in merito all’identità del vip che si nasconde dietro la maschera del coniglio nella trasmissione “Il Cantante Mascherato”, che dovrebbe essere sicuramente un uomo (a giudicare dalla sua voce e anche dalla sua altezza), vale la pena riassumere i tre indizi rilasciati dallo stesso nel corso della prima puntata e pubblicati anche sul profilo Instagram ufficiale del programma. Quello che insospettisce di più, va da sé, è il primo dei tre: “Finalmente posso parlare d’amore”. Quell’avverbio, “finalmente”, fa riflettere non poco. Se il personaggio misterioso lo utilizza, significa che finora, nel corso della sua carriera, non ha avuto modo di svelare la sua vena sentimentale, per esigenze di contratto o per il ruolo che è stato costretto a ricoprire. Ecco dunque che sui social ha preso rapidamente quota, fino quasi a decollare, l’ipotesi Teo Mammuccari. In effetti, l’identikit non farebbe una grinza: oltre all’altezza, compatibile con quella del coniglio, il conduttore televisivo non ha mai avuto modo nelle sue apparizioni televisive di approfondire il tema dell’amore, come fa invece adesso vestendo i panni di un coniglio rocker e romantico al tempo stesso. Inoltre, anche gli altri due indizi (“Quando c’è da lottare non scappo mai” e “La mia anima è tenera, ma dentro di me batte un cuore rock”), non allontanerebbero troppo dalla pista Mammuccari. Altri nomi? Massimo Di Cataldo, Ermal Meta, Luca Barbarossa, Adriano Celentano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA