CONSIGLI NON RICHIESTI/ Oltre il colloquio di lavoro, i vantaggi dell’ascolto attivo

- Franco Ferrazza

L'ascolto attivo è una soft skill importante per la crescita personale, ma che aiuta anche a entrare e rimanere competitivi nel mercato del lavoro

lavoro consulenza pixabay1280 640x300 (Pixabay)

Continuiamo il nostro cammino in “consigli non richiesti” sulla ricerca del lavoro e sul mantenersi impiegabili, provando a scoprire meglio l’importanza dell’ascolto attivo come elemento chiave per arricchire la nostra comprensione del mercato del lavoro, della realtà che ci circonda.

L’ascolto attivo, in sintonia con la comunicazione efficace, diventa un alleato prezioso nella navigazione del dinamico panorama lavorativo. Non è solo un atto durante i colloqui di lavoro, ma una competenza trasversale che consente di cogliere le sfumature del mercato, di comprendere le esigenze emergenti e di adattarsi in modo proattivo al cambiamento che cambia.

Esploriamo come questa competenza vada oltre la percezione di suoni e parole, coinvolgendo una comprensione profonda delle dinamiche del mercato. L’ascolto attivo diventa un dialogo continuo, permettendoci di captare le tendenze, i cambiamenti nelle richieste professionali e le opportunità latenti.

Ascolto attivo nei colloqui di lavoro: proviamo a entrare

Durante i colloqui di lavoro, l’ascolto attivo diventa uno strumento analitico per raccogliere informazioni chiave sulle aspettative dei datori di lavoro. Questo va oltre il mero adattamento della presentazione personale, potendo divenire un’indagine per comprendere l’azienda, il suo ambiente, la sua cultura, clima, i progetti in corso e le prospettive future.

L’ascolto attivo, può divenire una bussola che ci guida a conoscere meglio l’azienda, anche se nel breve tempo del colloquio, possiamo percepire il suo battito, possiamo intuire meglio i valori e quindi comprendere un po’ di più il clima, la cultura, leggendo meglio dove siamo rispetto a tutto questo.

Oltre il colloquio… cosa rimane?

L’ascolto attivo va oltre i colloqui di lavoro, influenzando positivamente la nostra vita quotidiana. Promuove relazioni più forti, chiarisce le comunicazioni e accresce la nostra empatia. Questa soft skill diventa un elemento distintivo che permea la nostra esistenza, contribuendo alla nostra crescita personale, oltre che aiutarci a rimanere competitivo nel mercato del lavoro.

Leva per una crescita continua: feedback, apprendimento e relazioni

L’ascolto attivo diventa una leva potente in vari momenti della ricerca di lavoro e del percorso professionale:

1) Feedback costruttivo: in conversazioni con potenziali datori di lavoro, colleghi o mentori, l’ascolto attivo ci permette di ricevere feedback preziosi, fondamentali per il nostro sviluppo professionale.

2) Apprendimento continuo: ogni conversazione diventa un’opportunità di apprendimento. L’ascolto ci guida nell’acquisizione di nuove informazioni, nell’espansione della conoscenza e nella costruzione di relazioni significative che potrebbero aprire nuove porte.

3) Sviluppo delle relazioni: essere ascoltatori attivi facilita la costruzione di relazioni solide, ampliando la nostra rete di contatti.

4) Crescita personale: l’ascolto attivo diventa un veicolo per la crescita personale, rendendoci più consapevoli, empatici e pronti ad abbracciare il cambiamento.

5) Gestione delle informazioni: In un mondo ricco di dati, l’ascolto attivo ci aiuta a discernere ciò che è veramente rilevante, consentendoci di concentrarci sulle opportunità allineate ai nostri obiettivi.

L’ascolto attivo: il TomTom per tutte le strade

Volendo provare a concludere, compito sempre complesso, potremmo dire che l’ascolto attivo diventa un attrezzo che può fare la differenza nella ricerca del lavoro, nel mantenimento dell’impiegabilità e soprattutto nella qualità del nostro quotidiano. La sua presenza costante nella nostra vita arricchisce non solo il nostro percorso professionale. ma anche la nostra crescita personale. Mantenere una mentalità aperta e curiosa, come spesso abbiamo sottolineato, diventa il trampolino di lancio per sviluppare l’ascolto attivo in modo sempre più consapevole per farlo nostro in ogni ambito della vita professionale e personale.

— — — —

Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.

SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Lavoro

Ultime notizie