CONTE-BANEGA, CHE LITE!/ “Fammi vedere il parrucchino”, “Ti aspetto fuori”

- Fabio Belli

Conte-Banega, che lite! “Fammi vedere il parrucchino”, “Ti aspetto fuori”, botta e risposta durante la finale d’Europa League tra l’allenatore interista e il mediano del Siviglia.

Conte Banega Europa League 640x300

Una lite furibonda che ha acceso immediatamente la finale di Europa League, poi vinta dal Siviglia ai danni dell’Inter. Dopo il gol del vantaggio siglato da Lukaku sul rigore e la risposta spagnola con De Jong, l’Inter intorno al quarto d’ora del primo tempo ha reclamato per un calcio di rigore non concesso per fallo di mano in area andalusa. Vibranti proteste della panchina nerazzurra, con Conte particolarmente agitato e che già si era messo in mostra in occasione del primo penalty concesso, quando aveva chiesto animatamente l’espulsione dell’autore del gol, Diego Carlos. Proteste reiterate che hanno irritato i giocatori del Siviglia in campo e in particolare Ever Banega, ex interista e decisivo nella gestione del centrocampo e con la sua abilità sui calci piazzati. Banega si è avvicinato alla panchina dell’Inter apostrofando Conte e, come riporta la Gazzetta dello Sport, ironizzando sulla capigliatura del tecnico. “Fammi vedere se è un parrucchino“, avrebbe detto l’argentino indicando la testa di Conte e scatenandone la rabbia.

CONTE-BANEGA, SCINTILLE E INSULTI

Anche Antonio Conte non ha di certo lesinato le parole e ha addirittura dato appuntamento a dopo la partita a Banega, con un eloquente: “Ci vediamo dopo, ti aspetto fuori“. La finale di Europa League a porte chiuse allo stadio di Colonia ha sicuramente agevolato i giornalisti nel carpire frasi e battibecchi dei protagonisti in campo, ma tra Conte e Banega sono state davvero scintille, anche se fortunatamente il preannunciato epilogo da parte del tecnico nerazzurro poi non c’è stato. Banega aveva attaccato Conte in maniera diretta, “Adesso basta, devi stare zitto” aveva urlato il centrocampista del Siviglia, con Conte che era stato anche ammonito per il modo acceso in cui aveva iniziato la panchina. Il riferimento ai capelli del tecnico dell’Inter, con battute che durano dai tempi della Juventus, da quando l’ex bianconero si era sottoposto a un trapianto, non è una novità ma è stata stavolta la goccia che ha fatto traboccare il vaso e fatto imbestialire Conte, che ha dunque risposto duramente a Banega. Anche se fortunatamente, come detto, non ci sono poi stati strascichi della lite.



© RIPRODUZIONE RISERVATA