CONTE VS DRAGHI/ Video: “Sono sconcertato, grave che premier tecnico si intrometta”

- Carmine Massimo Balsamo

Clima di alta tensione tra Giuseppe Conte e Mario Draghi. Il leader grillino: “Noi sempre leali con il governo”. Le ultime notizie

conte draghi
Giuseppe Conte, Presidente M5s (LaPresse, 2022)

Grillo mi aveva riferito di queste telefonate, quindi vorrei chiarire che siamo una comunità, lavoriamo insieme ed ero stato informato di queste telefonate. Io trovo sinceramente grave che un premier tecnico, che ha avuto da noi l’investitura per formare un governo di unità nazionale, si intrometta nella vita di forze politiche che lo sostengono”: così Giuseppe Conte ai microfoni dei cronisti. Lo scontro con Mario Draghi è totale.

Il leader del Movimento 5 Stelle si è scagliato duramente contro il primo ministro: “Vorrei ricordare che noi abbiamo sempre sostenuto il governo con lealtà e con concorrenza, non nascondendo i passaggi difficili per noi. Sono rimasto sinceramente sconcertato: di fronte alla nostra lealtà, abbiamo sempre spinto il governo a essere protagonista in Italia e in Europa”. Giuseppe Conte ha poi aggiunto: “Non immaginavamo che ci fossero questo tipo di telefonate”.

GIUSEPPE CONTE: “IO E IL M5S SIAMO SOTTO ATTACCO”

“Io e il M5s siamo sotto attacco perché alcune posizioni non rientrano nel pensiero dominante. Ci sono in gioco i valori della democrazia. Le forze politiche sono il pilastro delle istituzioni democratiche. Sbaglierebbe qualcuno che vuol godere di questi passaggi. E’ un discorso che riguarda tutti”, ha proseguito Giuseppe Conte nel corso del suo intervento, per poi mandare un messaggio agli attivisti pentastellati: “Mi rivolgo al primo dei nostri iscritti e all’ultimo dei nostri iscritti. Ultimamente le iscrizioni si sono moltiplicate. Sappiate cari iscritti che la nostra forza morale, la nostra integrità, la nostra convinzione è più forte di tutto. Non siamo qui per le poltrone, per i posti o per occupare uno spazio di potere, ma per difendere i bisogni degli italiani, in particolare di quelli che non hanno voce e che non contano  niente”. Dopo aver lanciato una frecciatina a Di Maio alle sue “manovre di palazzo”, Giuseppe Conte ha ribadito il sostegno dei 5 Stelle all’esecutivo: “Noi siamo qui per difendere gli interessi degli italiani, prendiamo atto che sono attaccato quotidianamente, ma il M5s continuerà ad essere leale, costruivo e corretto nei confronti del governo”.

 







© RIPRODUZIONE RISERVATA