Coronavirus, Ministero della Salute/ Consigli per la prevenzione: come proteggersi

- Silvana Palazzo

Coronavirus, i consigli del Ministero della Salute per la prevenzione: come proteggersi dal Covid-19 e cosa fare. Le risposte alle domande più comuni

coronavirus ministero salute 640x300
Coronavirus, i consigli del Ministero della Salute

Il Ministero della Salute ha diffuso una serie di raccomandazioni dopo i nuovi casi di Coronavirus in Italia. Visto che per il vaccino è presto e che i tempi sono relativamente lunghi, ci si può proteggere dall’infezione adottando delle precauzioni quotidiane. Tra le misure da adottare: lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol, mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone, soprattutto quando tossiscono o starnutiscono, o se hanno la febbre. Il virus è infatti contenuto nelle gocce di saliva e può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata. Bisogna evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani se sono presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie. Ma sono fondamentali anche le regole di igiene respiratoria: bisogna starnutire o tossire in un fazzoletto o col gomito flesso, gettare i fazzoletti usati in un cestino chiuso dopo l’uso e lavare le mani L’Organizzazione Mondiale della Sanità aggiunge l’uso di una mascherina, ma solo se si sospetta di aver contratto il nuovo Coronavirus e in presenza di sintomi come tosse o starnuti o se ci si prende cura di una persona con sospetta infezione.

CORONAVIRUS: I CONSIGLI DEL MINISTERO DELLA SALUTE

I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a patologie più gravi come la sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Il nuovo Coronavirus è un ceppo virale identificato per la prima volta a Wuhan, in Cina. Se negli ultimi 14 giorni siete stati in Cina o avete avuto contatti stretti con persone malate di Covid-19, dovete chiamare il numero gratuito 1500, restare a casa, usare fazzoletti monouso, lavarvi spesso le mani e indossare una mascherina. Gli antibiotici non funzionano contro i virus, ma solo contro i batteri, di conseguenza non sono efficaci contro il nuovo Coronavirus, che colpisce le persone di tutte le età. Quelle anziane e con malattie preesistenti – come asma, malattie cardiache, etc – sembrano essere più vulnerabili. Il consiglio, lo ribadiamo, è quello di curare l’igiene delle mani e delle vie respiratorie. L’Oms comunque ha dichiarato che le persone che ricevono pacchi dalla Cina non sono a rischio di contrarre l’infezione, perché il nuovo Coronavirus non è in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA