CORONAVIRUS, PIANESE IN QUARANTENA/ Altri due casi sospetti positivi al tampone

- Matteo Fantozzi

Coronavirus, Pianese quarantena: dopo il caso di ieri, altre due persone sono risultate positive al virus. Le ultime notizie.

coronavirus pianese
La nota della Pianese

«Tutti i calciatori, tecnici e dirigenti sono in quarantena presso i rispettivi domicili e non manifestano alcun sintomo tipico del Covid-19»: così recitava ieri il comunicato diramato dalla Pianese sul caso coronavirus, ma negli ultimi minuti sono arrivati nuovi aggiornamenti. Come spiega La Gazzetta dello Sport, sono stati registrati altri due casi positivi nella squadra che milita nel girone A di Serie C. Parliamo di un giocatore di 23 anni e di un componente dello staff sanitario di 60 anni: il primo è risultato positivo al tampone effettuato presso la propria abitazione ma non è risultato necessario il trasferimento al policlinico Le Scotte di Siena. Diverso il caso del 60enne, che ha una febbre intorno ai 39°: lui è stato trasferito al nosocomio. Non sono stati resi noti i nomi dei due contagiati, ma l’allerta è massima… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Coronavirus, un calciatore della Pianese è risultato positivo

La Pianese è stata messa in quarantena per il Coronavirus. La squadra toscana, che milita in Serie C, fermata dalle autorità sanitarie dopo che un calciatore è risultato positivo agli accertamenti. Il ragazzo aveva accusato i primi malesseri in albergo ad Alessandria dove la squadra era in trasferta e non ha giocato perché il giorno dopo la febbre era salita. Il calciatore era tornato a casa da solo, prima della squadra di Piencastagnaio in provincia di Siena. Ieri mattina gli è stato fatto un tampone a domicilio con un primo esito positivo al Coronavirus. Stamattina è stato ricoverato all’ospedale delle Scotte in isolamento anche se le prime notizie che filtrano parlano di un ragazzo in buone condizioni di salute anche se giustamente sotto osservazione.

Coronavirus, Pianese quarantena: attenzione alla Juventus

Chi è il calciatore della Pianese messo in quarantena per il Coronavirus. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport pare che anche la Juventus abbia deciso di prendere delle precauzioni dopo aver affrontato con l’U23 proprio la Pianese. I giocatori della formazione B infatti non dovrebbero allenarsi con la Juventus di Maurizio Sarri tornata dalla pesante sconfitta subita a Lione ieri in Champions League. Ovviamente si tratta di misure precauzionali, ma quello che pare evidente è che anche il calcio sia pronto a muoversi attorno a questa problematica con la dovuta attenzione. Giustamente verranno effettuati i dovuti controlli, probabilmente su entrambe le squadre chiamate in questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA