Coronavirus Usa, 114mila morti, 2.4mln di casi/ Oregon, Arkansas e Utah: nuovi picchi

- Davide Giancristofaro Alberti

Coronavirus Usa, crescono le infezioni negli ultimi giorni oltre oceano, con nuovi picchi registrati negli stati di Oregon, Arkansas e Utah

coronavirus usa 6 lapresse1280 640x300
(AP Photo/Bebeto Matthews)

Gli ultimi aggiornamenti in merito all’epidemia di coronavirus negli Usa, confermano per l’ennesima volta una situazione drammatica. I morti stanno leggermente calando negli ultimi giorni, ma sono stati comunque 900 nelle ultime 24 ore, portando il totale di vittime da inizio pandemia paria 114.669. Crescono nel contempo anche i contagi, ad oggi due milioni e 4.986, così come si può evincere dalla mappa della Johns Hopkins University. A preoccupare maggiormente le autorità il fatto che in molti degli stati degli Usa i contagi stanno aumentando, e ciò sta facendo seriamente allarmare i vari governatori. Va letta in tale ottica la decisione dell’Oregon e dello Utah di sospendere la riapertura dopo il lockdown prevista in queste ore, per posticiparla nei prossimi giorni. Gary Herbert, governatore dello Utah, ha deciso di impugnare il provvedimento di fine lockdown dopo che nelle ultime due settimane si è verificato un nuovo picco di contagi. “Che cosa dovremmo effettivamente fare – le parole di Herbert riportate dall’agenzia Agi – come risposta a questo picco di casi? Per la maggior parte, penso che la risposta sia che ci fermeremo e manterremo la fase gialla nella maggior parte dello Stato”.

CORONAVIRUS USA, A WASHINGTON “NESSUNA SECONDA ONDATA”

Stando a quanto specificato dalla dottoressa Angela Dunn, si è verificato un nuovo picco di casi dopo il Memorial Day, con la percentuale di contagi che ha passata dal 4/4.5%, fino all’attuale 7/10%, più del doppio di infezioni. Stessa situazione in Oregon, dove la riapertura è stata posticipata di una settimana, mentre nell’Arkansas si è verificato un record di contagi nelle ultime 24 ore, come precisato dal governatore Asa Hutchinson: “Abbiamo registrato 731 nuovi casi nelle ultime 24 ore, il pià grande aumento da quando è iniziata questa pandemia”. Dei nuovi casi, più di 200 sarebbero avvenuti nelle varie prigioni statali, per un totale di infetti da inizio emergenza pari a 11.547. Smentita invece una seconda ondata di coronavirus nello stato di Washington, con il consigliere economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, che alla Fox ha spiegato: “Non c’è seconda ondata. Non sono l’esperto di salute, ma sul cosiddetto picco ho parlato con i nostri esperti di salute la sera scorsa. Stanno dicendo che non c’è un secondo picco, lasciami ripetere, non c’è un secondo picco”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA