COVID, BRASILE SOSPENDE TEST VACCINO CINESE/ Il “grave evento avverso” è un suicidio

- Davide Giancristofaro Alberti

Sospesi i test sul vaccino cinese anti covid dopo che un volontario ha subito un “grave incidente”. La Sinova chiarisce e fa sapere che la cura è efficace

vaccino LaPresse

Il “grave evento avverso” che è costato la sospensione della sperimentazione del vaccino cinese Sinovac in Brasile è il suicidio di un volontario. Lo ha riferito TV Cultura, canale televisivo di stato brasiliano. L’emittente sudamericana ha detto di aver appreso la circostanza dopo aver visionato il rapporto del medico legale che ha eseguito l’autopsia sulla persona in questione e che ha dimostrato che il volontario si è tolto la vita. Il direttore dell’istituto di ricerca medica di San Paolo, che sta conducendo i test, aveva confermato alle TV locali che un volontario era morto, ma non a causa del vaccino. La decisione del regolatore sanitario verdeoro di interrompere la sperimentazione è da leggersi con ogni probabilità con la volontà di capire se vi sia un nesso tra la decisione di togliersi la vita del volontario e l’assunzione del siero di Sinovac. (agg. di Dario D’Angelo)

COVID, BRASILE SOSPENDE TEST VACCINO CINESE

Il Brasile ha deciso di sospendere le sperimentazioni del vaccino cinese dell’azienda Sinovac dopo un incidente. La notizia, riportata nel dettaglio stamane dal quotidiano La Stampa, parla di preciso di «grave incidente», come annunciato dall’ente regolatore locale. Una nuova che giunge poche ore dopo che il governatore di San Paolo, Joao Doria, aveva dichiarato che a breve sarebbero giunte le prime 120mila dosi del vaccino di cui sopra (fino alla notizia di oggi fra i più promettenti), che sarebbero poi state distribuite entro il 20 novembre in Brasile. Non sono stati forniti ulteriori dettagli sull’incidente che ha coinvolto il volontario, ma si sa solamente che sarebbe avvenuto lo scorso 29 ottobre. La Sinovac Biotech non ha smentito la notizia, ma ha comunque confermato la fiducia nella sicurezza del suo vaccino anti-covid, giunto alla Fase 3, nonostante lo stop deciso dalle autorità sanitarie brasiliano. Tramite una nota la stessa azienda cinese ha fatto sapere «Siamo fiduciosi sulla sicurezza del vaccino», specificando poi che l’incidente «non era collegato al vaccino».

COVID, BRASILE SOSPENDE TEST VACCINO: LA NOTIZIA NEL GIORNO DELL’ANNUNCIO DELLA PFIZER

Una notizia, quella del vaccino della Sinovac, che giunge a poche ore di distanza dal grande annuncio della Pfizer, multinazionale americana che ha fatto sapere che il proprio vaccino è risultato efficace al 90% sulle persone testate. Un’anticipazione che ha fatto impennare i mercati globali, assottigliando anche lo spread fra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi, e nel contempo, che ha fatto crollare il valore dell’oro e i titoli di aziende che avevano giovato del lockdown, come ad esempio i grandi colossi del web. Il Brasile è il paese che ha registrato il maggior numero di vittime da covid dietro agli Stati Uniti, e fino ad oggi sono state 162.000 i morti provocati dal coronavirus. Anche per questo si attende con ansia la produzione del vaccino della Sinovac, per provare a cessare una pandemia che oltre a provocare una gravissima crisi sanitaria ha causato anche un’enorme crisi economica.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Esteri

Ultime notizie