Cristiano Biraghi all’Inter/ Ufficiale il ritorno: prestito con diritto di riscatto

- Davide Giancristofaro Alberti

Cristiano Biraghi all’Inter, è ufficiale: torna ad Appiano Gentile dopo un lungo tour dell’Italia, il terzino classe 1992

biraghi ig 2019
Cristiano Biraghi ufficiale all'Inter (Instagram)

Cristiano Biraghi è ufficialmente un nuovo calciatore dell’Inter. L’annuncio è stato dato poco fa dal sito nerazzurro Inter.it, e a cascata da tutti i vari social della compagine di calcio meneghina. “E’ tornato a casa, Cristiano Biraghi è dell’Inter”. Proprio così perché l’ormai ex giocatore della Fiorentina (in Viola, nella stessa operazione, è finito l’altro terzino sinistro, il brasiliano Dalbert), è cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta e poi dell’Inter, dove vi è stato fino al 2011, prima di iniziare un tour per l’Italia fra Juve Stabia, Cittadella, Catania, Chievo, Granada, Pescara e infine Fiorentina. “Cristiano Biraghi – il comunicato diffuso dal sito meneghino – è ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Il calciatore classe 1992 arriva dall’ACF Fiorentina a titolo temporaneo annuale con opzione per la trasformazione del prestito in cessione definitiva”. Lo spazio web ripercorre quindi alcune vecchie tappe di Biraghi in maglia nerazzurra, come quando lo stesso, non ancora 18enne, fece un gran gol contro il City durante la Pirelli Cup, amichevole estiva.

CRISTIANO BIRAGHI ALL’INTER, È UFFICIALE

Una crescita costante per il calciatore di Cernusco sul Naviglio classe 1992, esploso poi definitivamente nella Fiorentina, nonostante un’annata complicata della Viola come quella 2018-2019. E così, nella scorsa stagione, sono state ben 40 le gare disputate, di cui 36 in campionato e quattro in Coppa Italia, a conferma di quanto il giocatore sia stato un punto fisso della compagine toscana. Una la rete messa a segno con l’aggiunta di sei assist, numeri che hanno permesso al terzino milanese di ricevere l’ambiziosa chiamata da parte della nazionale italiana del commissario tecnico Roberto Mancini, con cui ha disputato cinque partite, togliendosi anche la soddisfazione di segnare un gol. “A Cristiano Biraghi – conclude la nota nerazzurra – va dunque il benvenuto e il bentornato da tutta la famiglia nerazzurra e l’in bocca al lupo da parte di tutti i tifosi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA