TERREMOTO/ Scossa di magnitudo 2.2 rilevata nelle Marche

- La Redazione

Scossa di terremoto di magnitudo 2.2 rilevata in provincia di Macerata

sismografo_R400

L’epicentro e la magnitudo del terremoto – Le apparecchiature dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno registrato una scossa di terremoto di 2.2 gradi di magnitudo della scala Richter, poco fa alle ore 12.24 nelle Marche, in provincia di Macerata. L’epicentro del terremoto è stato localizzato ad una profondità di 6 chilometri.

I sismografi della Rete Sismica Nazionale dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno localizzato un terremoto di magnitudo 2.2 gradi nelle Marche in provincia di Macerata. Il terremoto è stato individuato nel distretto sismico della Zona di Macerata alle coordinate 43.372°N, 13.206°E, e il suo epicentro ad una profondità di 6 chilometri.

La Protezione civile non ha diramato comunicati ufficiali in merito all’episodio, né pare si siano riscontrati danni a persone, cose o abitazioni nei comuni in cui la scossa è stata avvertita.

Comuni entro i 10 chilometri

SAN PAOLO DI JESI (AN)

STAFFOLO (AN)

APIRO (MC)

CINGOLI (MC)

Comuni tra 10 e 20 chilometri

CASTELBELLINO (AN)

CASTELPLANIO (AN)

CUPRAMONTANA (AN)

FILOTTRANO (AN)

MAIOLATI SPONTINI (AN)

MERGO (AN)

MONSANO (AN)

MONTE ROBERTO (AN)

POGGIO SAN MARCELLO (AN)

ROSORA (AN)

SANTA MARIA NUOVA (AN)

APPIGNANO (MC)

GAGLIOLE (MC)

POGGIO SAN VICINO (MC)

POLLENZA (MC)

SAN SEVERINO MARCHE (MC)

SERRAPETRONA (MC)

TOLENTINO (MC)

TREIA (MC)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori