SIDNEY LUMET/ E’ morto il noto regista nella sua casa di New York

- La Redazione

E’ morto questa mattina nella sua abitazione di Manhattan a New York Sidney Lumet. Aveva ottantasei anni. Era nato a Philadelphia il 25 giugno 1924

cinemas_FN1
Foto: Fotolia

E’ morto questa mattina nella sua abitazione di Manhattan a New York Sidney Lumet. Aveva ottantasei anni. Era nato a Philadelphia il 25 giugno 1924. E’ stato regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico. Figlio dell’attore Baruch Lumet e della ballerina Eugenia Wermus dopo il debutto a quattro anni all’Yiddish Art Theatre di New York studiò al Professional Children School e dal 1939 partecipò a numerosi spettacoli teatrali. All’inizio degli anni cinquanta lavorò come regista per alcuni spettacoli teatrali e per alcune serie televisive. All’età di trentatre anni debuttò come regista cinematografico con il film “La parola ai giurati”, interpretato da Henry Fonda, con cui girerà cinque film. Tra i suoi film successivo “Quel tipo di donna” del 1959, “A prova d’errore” del 1964, “La collina del disonore” del 1965. E poi ancora negli anni settanta “Serpico” nel 1973, “Quel pomeriggio di un giorno da cani” del 1975, entrambi con l’interpretazione di Al Pacino all’inizio della carriera “Quinto potere” del 1976.

Il film valse l’Oscar ai due protagonisti Peter Finch e Faye Dunaway.  Poi negli anni ottanta “Il verdetto” nel 1982 e “Il mattino dopo” del 1986. Nel 2004 ottenne alla settantasettesima edizione degli Oscar il riconoscimento alla carriera



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori