SCIOPERO NAZIONALE DEI TRENI/ Il 21 maggio blocco di 24 ore dei trasporti ferroviari

- La Redazione

Annunciato lo sciopero nazionale del personale di bordo delle linee ferroviarie, dalle 21 di sabato 21 maggio alle 21 di domenica 22. Si prevedono disagi su tutte le linee

TRENI-R400
Le ferrovie, un settore che non sarà liberalizzato - Ansa

Si fermano nuovamente i trasporti ferroviari dopo lo sciopero dello scorso 6 maggio. Pensato inizialmente per la sola Campania, lo sciopero è stato esteso a tutta Italia: si terrà dalle ore 21 di sabato 21 maggio alle 21 di domenica 22. Ventiquattro ore di fermo che colpiranno tutti coloro che si muovono nel weekend. Lo sciopero nazionale doveva tenersi, con l’eccezione della Campania, la settimana successiva ma è stato deciso una unica forma di agitazione per tutta Italia. Le agitazioni a livello di trasporti sono destinate a proseguire. Il 12 giugno infatti è previsto uni fermo nel settore aereo: piloti e assistenti di volo della società Meridiana Fly incroceranno le braccia per 24 ore mentre il personale aeroportuale delle società Sea e Sea Handling di Linate e Malpensa si fermeranno per 8 ore, dalle 10 alle 18. Il risultato della manifestazione dello scorso 6 maggio aveva visto una forte adesione dei lavoratori dei trasporti, ma si trattava di uno sciopero generale nazionale di ogni categoria. Polemiche ci sono state a Milano dove i lavoratori del settore mezzi pubblici si sono fermati dalle ore 18 alle ore 22, proprio il momento di maggior transito die pendolari.

Il personale di macchina e di bordo della società Trenitalia si fermerà per un’intera giornata dalle 21 di sabato 21 maggio alla stessa ora del giorno successivo, le 21 di domenica 22 maggio 2011.
Per tutte le informazioni del caso è a disposizione sia il call center di Trenitalia che risponde al numero 892021, che il sito web di Trenitalia che tiene aggiornati anche sui possibili differimenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori