RATZINGER IN FIN DI VITA?/ L’arcivescovo Ganswein: “E’ falso che Benedetto XVI stia morendo!”

- Paolo Vites

Definite completamente false le notizie pubblicate negli ultimi giorni a proposito dello stato di salute del papa emerito Benedetto XVI, ecco di cosa si tratta

papa_benedettoXVI_ratzinger_corpusdomini_lapresse_2005
Joseph Ratzinger (LaPresse)

“E’ del tutto falso che il papa emerito sia malato e in fin di vita, vorrei tanto sapere chi ha messo in giro queste invenzioni”. Non ha peli sulla lingua l’arcivescovo Ganswein, da sempre segretario personale del papa emerito Benedetto XVI che ha reagito in modo piccato, secondo quanto riporta oggi il sito Catholic Herald, alle notizie che si sono lette nei giorni scorsi. In particolare questa, diffusa su tutti i media del mondo e che ha mandato in trepidazione i fedeli: “Papa Benedetto è come una candela che si sta spegnendo lentamente, è sereno, in pace con Dio con se stesso e con il mondo. Non può più camminare senza sostegno e non riesce più a celebrare la messa”. “Pura e totale invenzione” ha detto l’assistente di Ratzinger, “falsa e erronea”.

Negli ultimi giorni, ha aggiunto, ho ricevuto molti messaggi che fanno riferimento alla notizia e la gente è molto preoccupata. Ganswein ha poi detto che il fratello maggiore dell’ex pontefice, Georg Ratzinger, si è recato in visita da lui la scorsa settimana, entrambi erano in buona forma fisica e hanno goduto di un piacevole tempo insieme. Che un uomo di 91 anni, l’età del papa emerito, abbia bisogno di sostegno per camminare non è certo una notizia clamorosa, quello che è preoccupante è che si si parlato di una persona nemmeno in grado di officiare la Liturgia e che “si sta spegnendo come una candela”. Un falso scoop tanto per agitare le acque di una Chiesa che ha già fin troppi problemi, giocando sulla salute di un uomo anziano come tanti, ma la cui forte consistenza fisica almeno per il momento non desta alcuna preoccupazione, soli i normali acciacchi dell’età. Qui sotto la foto postata da Greg Burke, Portavoce della Sala Vaticana, scattata ieri pomeriggio alle 5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori