Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: aeronautica militare, si schianta al suolo un parà (29 novembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie della giornata di oggi, 29 novembre 2017: una manovra in via di definizione. La visita del Pontefice in Asia. Italia continuano a calare le nascite. La morte di Martina Rossi.

papa_francesco_aereo_viaggio_giornalisti_domande_lapresse_2017
Papa Francesco e il messaggio sui migranti - LaPresse

LANCIO COL PARACADUTE, MORTO UN SERGENTE DELL’AERONAUTICA MILITARE

Probabile malfunzionamento del paracadute, i particolari dell’incidente non sono ancora stati resi noti. Non si capisce cioè se il paracadute non si sia aperto del tutto. E’ morto così schiantandosi al suolo un paracadutista dell’areonautica militare durante un addestramento a Guidonia, nei pressi di Roma. Si tratta del sergente Mirko Rossi di 41 anni impegnato in una “attività addestrativa di lancio con paracadute pre-pianificata che si stava svolgendo presso l’aeroporto militare di Guidonia”. Portato in ospedale è deceduto dopo poco. Avviata la procedura di accertamento delle cause dell’incidente. (Agg. Paolo Vites)

BANGLADESH, RAPITO SACERDOTE CATTOLICO

Alla vigilia della visita del papa in Bangladesh, un sacerdote cattolico, padre Walter William Rosario, risulta scomparso da lunedì nella città di Bonpara. Di lui non si hanno più notizie da quando stava recandosi a visitare una chiesa in un villaggio vicino. E’ un chiaro segnale intimidatorio al papa: in Bangladesh da anni è in atto una violenta persecuzione della minoranza cristiana da parte dei musulmani. Nella stessa città dove vive il sacerdote, ad esempio, lo scorso giugno era stato ucciso un commerciante cristiano (Agg. Paolo Vites)

UNA MANOVRA IN VIA DI DEFINIZIONE

Continuano le indiscrezioni sulla manovra fiscale che dovrebbe vedere la luce nelle prossime settimane e passare all’esame del parlamento prima della chiusura natalizia per ferie. Arriva la notizia che il cosiddetto bonus bebe dovrebbe diventare finalmente strutturale, anche se invece di ottanta euro dovrebbe assestarsi alla metà, fatta salva comunque la soglia di 25.000 euro per i richiedenti. Dovrebbe essere introdotto inoltre un bonus una tantum di 250 euro per chi sceglie la banda larga e confermato lo sgravio fiscale per i comuni partenopei colpiti dal terremoto. In via di definizione un aiuto per i clienti delle banche che hanno frodato i risparmiatori, la misura è allo studio degli esperti contabili e dovrebbe avere una dotazione di venticinque milioni di euro per il 2018 e il 2019.

LA VISITA DEL PONTEFICE IN ASIA

Un’agenda ricchissima di appuntamenti quella di Papa Francesco, che appena atterrato in Asia si è trovato preso nel vortice di impregni che lo attendono. Bergoglio nella sua prima uscita ufficiale nella capitale della Birmania Nay Pyi Taw ha tenuto il suo primo attesissimo discorso, sottolineando come lo sforzo dei governanti deve tendere a raggiungere una pace giusta e equa per tutti gli abitanti del paese. Il pontefice a differenza delle altre volte ha pesato attentamente le sue parole, non nominando mai la minoranza rohingya ultimatamene al centro di una pesante diaspora verso il Bangladesh. Immediatamente prima Papa Francesco aveva incontrato la leader democratica Aung San Suu Kyi, Nobel per la pace nel 1991, con la donna il Papa si è intrattenuto per circa mezz’ora in forma privata.

ITALIA, CONTINUANO A CALARE LE NASCITE

Un vero e proprio crollo che ha portato negli ultimi otto anni ad avere centomila bambini in meno. È questo quanto emerge sul rapporto dell’istituto di statistica dedicato alla natalità, un rapporto che evidenzia come nel 2016, ultimi anno di riferimento, a vedere la luce sono stati 12.000 bambini in meno rispetto all’anno precedente. In discesa anche il numero medio di figli per donna, con la cifra che sconta la difficoltà ad affrontare la vita civile dopo aver messo al mondo un bambino. Per la prima volta in calo anche le nascite degli stranieri, che nel 2016 hanno registrato un meno 7.000, assestandosi ad una cifra vicina alle 70.000 unità.

SVOLTA NELLE INDAGINI SULLA MORTE DI MARTINA ROSSI

Dopo sei anni arriva una svolta sulla morte di Martina Rossi, la ragazza di vent’anni deceduta dopo essere caduta dal balcone di un albergo di Palma di Majorca, mentre si trovava in gita scolastica. Il procuratore di Arezzo ha infatti firmato oggi la richiesta di rinvio a giudizio per Alessandro Albertoni e Luca Vanneschi, 26 anni, entrambi compagni di classe della ragazza e in gita con la vittima. Per l’accusa i due giovani aretini stavano cercando di stuprare la compagna, e fu questa la causa scatenante che porto Martina sul terrazzo dell’hotel in cui risiedevano, e dal quale sfortunatamente cadde trovando la morte. I due, che si dicono totalmente estranei alla vicenda, sono stati accusati di tentata violenza carnale e omicidio volontario.

JULIO CESAR SI RITIRA

Il portiere brasiliano Julio Cesar si ritira, l’ha annunciato ieri che chiuderà alla fine della stagione. A trentotto anni ha deciso di appendere i guantoni al chiodo, non rinnovando il contratto col Benfica in scadenza all’inizio del 2018. Il ragazzo è uscito dallo spogliatoio, dopo il discorso ai suoi compagni, in lacrime ed evidentemente commosso per questo addio. Julio Cesar era stato protagonista all’Inter che l’aveva acquistato nel 2005 e con questi tra i pali aveva vinto il famoso Triplete di José Mourinho. Dopo l’addio ai nerazzurri sono arrivate due esperienze anonime tra QPR e Toronto per poi andare al Benfica dove ha chiuso la carriera. Con la Nazionale brasiliana ha vinto due Confederation Cup e una Coppa America senza vincere però mai il Mondiale.

-2 A NAPOLI-JUVENTUS, CHIELLINI SÌ HIGUAIN NÌ

Mancano due giorni alla prima grande svolta della stagione in Serie A. Venerdì sera si gioca in anticipo la sfida Napoli-Juventus con gli azzurri che al momento sono quattro punti sopra i bianconeri allenati da Massimiliano Allegri. La Juve sta valutando le condizioni dei suoi infortunati, tra cui figuravano fino a ieri Giorgio Chiellini e Gonzalo Higuain. Il roccioso difensore ha però svelato che ci sarà, ha recuperato e dovrebbe partire titolare nella difesa a tre insieme a Medhi Benatia e Benedikt Howedes. C’è ancora preoccupazione invece per Gonzalo Higuain che si è rotto una mano ed è stato operato. Sembrava impensabile lunedì vederlo in campo per la sfida del San Paolo, ma lo stesso Chiellini ha rivelato che il Pipita sta facendo di tutto per recuperare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori