TERREMOTO OGGI / INGV, ultime scosse Macerata: sisma M 2.9 a Visso (dati in tempo reale, 4 febbraio 2017, ore 19:10)

- La Redazione

Terremoto Oggi, ultime scosse 4 febbraio 2017. Lazio: sisma di magnitudo 3.7 in provincia di Rieti secondo i dati INGV in tempo reale. Tutte le notizie e gli aggiornamenti

terremoto_amatrice_neveR439
Terremoto oggi (LaPresse)

Un nuovo terremoto di magnitudo 2.9 sulla scala Richter si è verificato in Centro Italia alle ore 17:54 di oggi, sabato 4 febbraio 2017, in provincia di Macerata, nelle Marche. Il sisma, come riferito dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha visto il proprio epicentro nel punto di coordinate geografiche 42.9 di latitudine e 13.07 di longitudine, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 10 km. L’elenco completo dei centri abitati situati nel raggio di 20 km dall’origine del sisma è il seguente: Visso (MC), Preci (PG), Castelsantangelo sul Nera (MC), Ussita (MC), Monte Cavallo (MC), Sellano (PG), Norcia (PG), Fiordimonte (MC), Cerreto di Spoleto (PG), Pieve Torina (MC), Fiastra (MC), Acquacanina (MC), Bolognola (MC), Pievebovigliana (MC) e Muccia (MC). La scossa non ha causato alcun danno a cose o persone. 

Un’altra scossa di terremoto è stata rilevata oggi pomeriggio dalla sala sismica di Roma dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nelle Marche. Il sisma è avvenuto in provincia di Macerata, zona colpita negli ultimi giorni da varie scosse e dal cosiddetto sciame sismico. La nuova scossa di terremoto è avvenuta con una magnitudo 2.1 sulla scala Richter alle ore 15:50:07 con queste coordinate geografiche: latitudine 43.01, longitudine 13.03 e ipocentro a una profondità di 8 km. I comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro del sisma sono: Monte Cavallo MC Pieve Torina MC Fiordimonte MC Pievebovigliana MC Muccia MC Serravalle di Chienti MC Visso MC Fiastra MC Ussita MC Acquacanina MC Preci PG Camerino MC Sellano PG Castelsantangelo sul Nera MC Bolognola MC Sefro MC Pioraco MC.

Ancora una scossa di terremoto oggi è stata registrata dall’Ingv nelle Marche, in provincia di Macerata. Il sisma si magnitudo 2.8 è avvenuto alle ore 14:11:19 con coordinate geografiche (lat, lon) 43, 13.03 ad una profondità di 8 km. I comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro di questa scossa di terremoto sono: Monte Cavallo MC Pieve Torina MC Fiordimonte MC Visso MC Pievebovigliana MC Muccia MC Ussita MC Serravalle di Chienti MC Fiastra MC Acquacanina MC Preci PG Sellano PG Castelsantangelo sul Nera MC Bolognola MC Camerino MC Sefro MC. In seguito l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha rilevato anche una scossa di terremoto di magnitudo 2.5 sulla costa romagnola meridionale (Rimini, Forli Cesena). Il sisma è avvenuto alle ore 14:47:34 con coordinate geografiche (lat, lon) 43.94, 12.5 ad una profondità di 43 km. Questi sono i comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro del sisma: Montescudo RN Monte Colombo RN Sassofeltrio PU Mercatino Conca PU Gemmano RN Verucchio RN Monte Grimano Terme PU Coriano RN San Clemente RN Montefiore Conca RN Torriana RN Morciano di Romagna RN Poggio Berni RN Tavoleto PU Monte Cerignone PU San Leo RN Auditore PU Riccione RN Santarcangelo di Romagna RN Rimini RN Montecopiolo PU Saludecio RN Macerata Feltria PU Borghi FC Misano Adriatico RN Mondaino RN Maiolo RN San Giovanni in Marignano RN Novafeltria RN Sassocorvaro PU Talamello RN Montecalvo in Foglia PU Sogliano al Rubicone FC Montegridolfo RN Pietrarubbia PU Roncofreddo FC Savignano sul Rubicone FC Cattolica RN San Mauro Pascoli FC.

Non si placano le scosse di terremoto oggi in Abruzzo, dove è stato registrato un sisma anche alle 13:30 dalla Sala Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Il terremoto è stato di magnitudo M 3.0 ed è avvenuto nella provincia di L’Aquila, più precisamente a latitudine 42.46, longitudine 13.3 e ad una profondità di 12 chilometri. Barete (AQ), Pizzoli (AQ), Cagnano Amiterno (AQ), Capitignano (AQ), Montereale (AQ) e Scoppito (AQ) sono i Comuni entro i 10 chilometri dall’epicentro del terremoto, che andrebbe inquadrato all’interno di un vero e proprio sciame sismico, visto visto che due minuti prima è stata registrata un’altra scossa, in questo caso di magnitudo M 2.7. Gli stessi Comuni sopracitati sono quelli entro i 10 chilometri dall’epicentro di questa scossa. Il terremoto, dunque, ha colpito a distanza di due minuti nella stessa zona della provincia di L’Aquila.

Continua a tremare la terra in provincia di Macerata nelle Marche. Dopo la scossa di terremoto oggi di magnitudo 3.7 sulla scala Richter avvenuta alle ore 04:41:58 con ipocentro a una profondità di 8 km, l’Ingv ha rilevato altre scosse di magnitudo 2.0 o superiore. Un sisma di magnitudo 2.6 sulla scala Richter si è verificato alle ore 04:45:06, uno di magnitudo 2.8 sulla scala Richter è avvenuto alle ore 04:46:31, e ancora un sisma di magnitudo 2.4 è stato registrato alle ore 05:51:22 e poi due sismi di magnitudo 2.0 sono stati rilevati rispettivamente alle ore 06:15:40 e 07:09:14. L’ultima scossa di terremoto in provincia di Macerata è stata rilevata dall’Istituto nazionale di geofisica è stata quella di magnitudo 2.2 avvenuta alle ore 08:21:56 con queste coordinate geografiche: latitudine 42.99, longitudine 13.04 e ipocentro a una profondità di 7 km. I comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro del sisma sono: Monte Cavallo MC Pieve Torina MC Fiordimonte MC Visso MC Pievebovigliana MC Ussita MC Muccia MC Fiastra MC Serravalle di Chienti MC Acquacanina MC Preci PG Castelsantangelo sul Nera MC Sellano PG Bolognola MC Camerino MC Sefro MC.

Centro Italia interessato dai terremoti anche oggi, sabato 4 febbraio 2017. Una scossa di M 2.0 sulla scala Richter si è infatti verificata alle ore 8:47 di oggi in provincia di Isernia, in Molise. Il sisma, come riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha visto il proprio epicentro nel punto di coordinate geografiche 41.6 di latitudine e 14.03 di longitudine, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 10 km. Questo l’elenco completo dei centri abitati situati nel raggio di 15 km dall’origine del movimento tellurico: Scapoli (IS), Rocchetta a Volturno (IS), Colli a Volturno (IS), Castel San Vincenzo (IS), Filignano (IS), Pizzone (IS), San Biagio Saracinisco (FR), Cerro al Volturno (IS), Montaquila (IS), Acquafondata (FR), Fornelli (IS) e Viticuso (FR). Il terremoto non ha provocato alcun danno a cose o persone.

Nuove scosse di terremoto oggi sono state registrate dalla sala sismica di Roma dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia anche nelle Marche. Un sisma di magnitudo 3.7 sulla scala Richter è avvenuto in provincia Macerata alle ore 04:41:58 con queste coordinate geografiche: latitudine 42.98, longitudine 13.04 e ipocentro a una profondità di 8 km. I comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro del sisma sono: Monte Cavallo MC Pieve Torina MC Visso MC Fiordimonte MC Ussita MC Pievebovigliana MC Muccia MC Preci PG Fiastra MC Serravalle di Chienti MC Acquacanina MC Sellano PG Castelsantangelo sul Nera MC Bolognola MC Camerino MC Sefro MC. Un’ora prima un altro terremoto, di magnitudo 3.3, era stato rilevato sempre in provincia di Macerata. La scossa di terremoto è stata registrata alle ore 03:39:13 con coordinate geografiche (lat, lon) 42.98, 13.04 ad una profondità di 8 km. In questo caso ecco quali sono i comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro del sisma: Monte Cavallo MC Visso MC Pieve Torina MC Fiordimonte MC Ussita MC Pievebovigliana MC Muccia MC Preci PG Fiastra MC Serravalle di Chienti MC Acquacanina MC Castelsantangelo sul Nera MC Sellano PG Bolognola MC Camerino MC Sefro MC.

Tornano ad essere forti le scosse di terremoto nel Centro Italia: oggi è stato registrato un sisma di magnitudo M 3.7 dalla Sala Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) nella provincia di Rieti. Il terremoto è avvenuto alle 00:37 ed è stato localizzato a latitudine 42.62, longitudine 13.32 e ad una profondità di 9 chilometri. I Comuni entro 20 chilometri dall’epicentro del terremoto sono i seguenti: Amatrice (RI), Campotosto (AQ), Accumoli (RI), Capitignano (AQ), Montereale (AQ), Cittareale (RI), Crognaleto (TE), Cortino (TE), Arquata del Tronto (AP), Acquasanta Terme (AP), Rocca Santa Maria (TE), Barete (AQ), Borbona (RI), Cagnano Amiterno (AQ), Fano Adriano (TE) e Valle Castellana (TE). Poco prima, alle 00:08, è avvenuta una scossa di terremoto di magnitudo M 3.5 nel Mar Tirreno e più precisamente a latitudine 40.96, longitudine 12.62 e ad una profondità di 10 chilometri.

La giornata di ieri si è chiusa con una scossa di terremoto nella provincia di Macerata: il sisma, avvenuto alle 23:57, è stato di magnitudo M 2.8 ed è stato localizzato dalla Sala Sismica dell’INGV a latitudine 43.03, longitudine 13.04 e ipocentro attestato a 8 chilometri circa di profondità. I Comuni più vicini all’epicentro sono Pieve Torina (MC), Fiordimonte (MC), Monte Cavallo (MC), Pievebovigliana (MC), Muccia (MC), Serravalle di Chienti (MC) e Fiastra (MC). Sulla costa meridionale del Lazio, invece, è avvenuto un terremoto di magnitudo M 3.7 alle 22:33. L’epicentro è stato individuato dall’INGV con le seguenti coordinate geografiche: latitudine 41.03, longitudine 12.59 e ad una profondità di 12 chilometri. Un’altra scossa di terremoto si è verificata nella stessa zona dopo nove minuti, ma l’intensità registrata è stata più bassa: la magnitudo, infatti, è stata di M 2.1 sulla scala Richter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori