La Terra è piatta/ Shaquille O’Neal come Irving: “viaggio da costa a costa, non è rotonda”

- La Redazione

La terra è piatta! Shaquille O’Neal come Kyrie Irving fonda la “scienza” Nba, “viaggiato spesso da costa a costa e la terra non è rotonda!”. Reazioni e follie del basket Nba

Shaquille_oneal_phil_jackson_lakers
Phil Jackson e Shaquille O'Neal (LaPresse)

Ci risiamo, il mondo dell’Nba torna alla carica con la “rivoluzione” scientifica del millennio: dopo Kyrie Irving anche un maestro come Shaquille O’Neal, uno dei centri più dominanti della storia del gioco a spicchi (e anche tra i più folli e semplici), interviene sull’argomento dell’anno in casa Nba. «La terra è piatta»: no, non stiamo scherzando, i giganti della pallacanestro Usa si dilettano nel cercare di smentire la Nasa che a loro dire mentirebbe su tutti i fronti per manipolare le menti dei cittadini. «È vero quello che dice Kyrie. La Terra è piatta, certo che lo è»; pochi mesi fa durante l’All Star Game era diventata virale l’intervista in cui la stella campione Nba lo scorso anno con LeBron a Cleveland aveva dato per scontato che la Terra fosse piatta “altro che rotonda” disse Irving con un video che fece il giro del mondo. Ora il gigante Shaq, tra un sollazzo e un commento sul mondo basket Usa attuale, prova non solo a dar credito a Kyrie ma a darne anche “approfondita” spiegazione.

«Ascoltami, ci sono tre modi per manipolare la testa delle persone – attraverso quello che leggi, quello che vedi e quello che ascolti. A scuola, la prima cosa che ci viene insegnata è: “Cristoforo Colombo ha scoperto l’America”, ma quando lui è arrivato lì ha trovato soltanto delle persone con la pelle chiara con dei lunghi capelli che fumavano la pipa della pace. Questo cosa sta a significare? Che Colombo non ha scoperto l’America! Ascolta, io ho viaggiato spesso da costa a costa, è questa ca**o di Terra è piatta secondo me. Ho viaggiato sempre dalla Florida alla California e mi è sempre sembrata piatta. Non ho mai dovuto fare su e giù ruotando attorno a un angolo di 360° e poi tutte quelle cose sulla forza di gravità… Hai guardato fuori e hai visto tutti quei palazzi e grattacieli? Tu vorresti dirmi o farmi credere che la Cina si trova lì sotto? Che la Cina è sotto i nostri piedi? Secondo me no. La Terra è piatta», conclude l’ex centro di Lakers campione Nba per ben tre volte (il quarto anello lo ha visto con Miami). Insomma, sempre più teorie in appoggio di una terra piatta per il mondo dei professionisti del… pallone. Ecco, i casi della vita…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori