Incidente stradale / Domenico Crisafulli: morto a Catania il nipote di Stefano, deceduto dopo anni di paralisi

- La Redazione

Incidente stradale Piacenza, in uno scontro frontale tra due auto due uomini sono morti e altri tre sono rimasti feriti (Ultime notizie oggi, 7 marzo 2017) 

ospedale_ambulanza_prontosoccorsoR439
Immagine di repertorio (LaPresse)

E’ morto in un incidente stradale ieri sera a Catania Domenico Crisafulli, il nipote di Stefano, paraplegico dopo un schianto e deceduto nel 2013 dopo anni di paralisi. Domenico Crisafulli aveva 25 anni e, secondo quanto riportato da CataniaToday, è morto sul colpo in uno scontro con un’auto. In base ad una prima ricostruzione dell’incidente stradale Domenico Crisafulli era a bordo del suo scooter quando è avvenuto l’impatto con una Smart all’incrocio tra via del Bosco e via de Logu di Catania nel quartiere di Barriera. L’esatta dinamica dell’incidente stradale è ancora da accertare. Domenico Crisafulli era conosciuto da tutti come Mimmo: lascia due bambini piccoli e la compagna Oriana. Il ragazzo è figlio di Pietro, fratello di Salvatore Crisafulli, che rimase paraplegico dopo un incidente stradale avvenuto nel 2003: l’uomo si risvegliò dopo due anni di coma vegetativo e passò gli anni successivi, fino alla sua morte nel 2013, completamente immobilizzato, capace di comunicare solo attraverso gli occhi. La famiglia Crisafulli ha fondato la onlus ‘Sicilia Risvegli’ per dare sostegno ai familiari dei malati in coma o affetti da gravi malattie neurodegenerative.

E’ grave il bilancio di un incidente stradale che si è verificato stanotte lungo la strada provinciale vicino a Borgonovo Valtidone, in provincia di Piacenza: due morti e tre feriti. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Ansa l’incidente stradale è avvenuto poco prima della mezzanotte. Si è trattato di uno scontro frontale tra auto. In base ad una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della Compagnia di Piacenza, sembra che un’auto che proveniva dalla direzione opposta abbia sbandato e abbia provocato l’incidente stradale. Nell’impatto sono morti due uomini, di 30 e di 48 anni: erano entrambi residenti in provincia e stavano rientrando insieme ad altri due amici da una partita di calcio amatoriale. Non si conoscono al momento i motivi che hanno provocato lo sbandamento e i carabinieri sono al lavoro per chiarire l’esatta dinamica di questo incidente stradale. Nello scontro, che è stato molto violento, i due uomini. Tre le persone che sono rimaste ferite: gli altri due passeggeri in auto con i due uomini deceduti e il conducente dell’auto che ha provocato l’incidente, un 20enne albanese. I feriti sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale di Piacenza. Sul luogo dell’incidente stradale sono intervenuti i vigili del fuoco e i mezzi del 118.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori