UNICKA E’ STATA RAPITA/ L’erede di Varenne vittima di una estorsione? (oggi 7 marzo 2017)

- La Redazione

Unicka è stata rapita: la cavalla star del trotto era l’erede di Varenne e si stava preparando per il Gran Premio d’Europa. Si pensa ad un’estorsione, dato il suo valore (oggi 7 marzo 2017)

palio_di_siena_corsa
Palio di Siena 2016 (lapresse)

Unicka, la cavalla star del trotto vincitrice del Derby Italiano 2016, è stata rapita nella notte. La cavalla è contraddistinta da una stella bianca in fronte e da chioma biondissima, era l’arma in più con cui l’ippica italiana sperava di uscire dalla grande crisi, fin dall’era di Varenne di quindici anni fa. Vincitrice anche del Gran Premio Orsi Mangelli a Milano, Unicka di quattro anni è stata rapita questa notte, presumibilmente a scopo di estorsione visto che la cavalla sia per la sua carriera che per quello che avrebbe fatto in futuro, vale tantissimo (basti pensare che ha già guadagnato cinquecentosessanta mila euro). Il trainer danese Erik Bondo e il guidatore milanese Pippo Gubellini la stavano preparando per il Gran Premio d’Europa che si svolgerà nel mese di aprile a Milano, ma all’alba non hanno più trovato sue tracce nella scuderia Wave con base a Staffoli in Toscana. I carabinieri stanno svolgendo i rilievi, si tratta sicuramente di un sequestro di cavallo.

Oltre al rapimento di Unicka avvenuto questa notte nel Pisano, dalla scuderia Wave di Staffoli in Toscana manca anche il maschio Vampire Dany. Si tratta di un cavallo di tre anni (uno in meno di Unicka) che tutti etichettavano come la promessa della sua generazione. I proprietari hanno dichiarato di non aver avuto nessun segnale né minaccia prima dei rapimenti di questa notte, che di certo non sono gli unici nella storia dell’ippica italiana. Molti dei rapimenti avvenuti però in passato hanno avuto un lieto fine, come Wayne Eden o Equinox Bi o Iglesias che sono stati tutti ritrovati dopo esser stati rapiti, altri invece sono avvolti nel mistero come il cavallo Lemon Dra che non è stato più ritrovato ed ha fatto perdere le sue tracce da diverso tempo. I carabinieri stanno analizzando quanto successo questa notte nel Pisano, ad ora le fonti parlano di un’estorsione anche se i coniugi Giovanna e Gianluca Lami (proprietari di Unicka) non hanno mai ricevuto minacce.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori