COLONNELLO SUICIDA?/ Rovigo, è morto uno degli indagati per il giallo di Marco Callegaro (7 aprile 2017)

- Morgan K. Barraco

Colonnello suicida, Rovigo: mistero sulla morte di uno degli ufficiali coinvolti nell’inchiesta sulla morte di Marco Callegaro. Possibile senso di colpa? (7 aprile 2017)

poliziadistato_facebook_2017
71enne morta assiderata coi polsi legati

E’ morto uno degli ufficiali che in seguito alla morte del Capitano Marco Callegaro, era stato rinviato a giudizio con l’accusa di truffa militare. Un reato per il quale era prevista anche l’aggravante per il noleggio di alcuni mezzo pesanti inviati a Kabul per il contingente italiano. Il 50enne è stato ritrovato impiccato in uno degli uffici di Bolzano del Comando Truppe Alpine e in base alle prime indiscrezioni, sembra che si tratti di suicidio. L’inchiesta è partita nel 2010 sotto la guida di Marco De Paolis, Procuratore Militare, e Antonella Masala, sostituto Procuratore, in seguito al ritrovamento del corpo di Marco Callegaro, all’interno del suo ufficio di Kabul. In quegli anni la mort era stata archiviata come suicidio, sottolinea Il Corriere del Veneto, ma in seguito ha dato vita ad ulteriori approfondimenti che hanno portato di fronte ai giudici cinque ufficiali. 

Per ora non si conoscono ulteriori dettagli ufficiali, dato che il Comando delle Truppe Alpine ha solo confermato il decesso del militare 50enne. Il ritrovamento è avvenuto in seguito all’allarme lanciato dalla moglie, preoccupata nel non vedere ritornare a casa la vittima. Le autorità militari stanno appurando in queste ore le cause che hanno portato il Colonnello a togliersi la vita, anche se non è stata esclusa ancora nessuna pista. In particolare, si dovrà appurare se la sua morte sia collegata in qualche modo con l’inchiesta in cui era coinvolto. La famiglia di Marco Callegaro intanto nega la possibilità che si tratti di suicidio ed ipotizzano che in seguito al ritorno del 50enne dall’Aghanistan sia sucesso qualcosa. “Mi aveva detto che stavano facendo qualosa che non andava, ha sottolineato il padre in una precedente intervista, un dato che potrebbe essere confermato da un appunto che Callegaro aveva riportato sull’agenda personale, in cui faceva riferimento ad una misteriosa “presa di coscienza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori