Il Pianeta X/ “Distruggerà la Terra ad agosto!”: cospirazione, complotto o bufala? (17 maggio 2017)

- La Redazione

Il Pianeta X, il responsabile della fine della Terra, provocherà super terremoti da 9.8M e tsunami. Secondo un ricercatore Donald Trump sarebbe a conoscenza di tutto

pianetax_pixabay_2017
Il 23 ottobre inizierà la fine del mondo?

La teoria del ricercatore David Meades sta facendo il giro del mondo: ecco, peccato che pare non essere né un ricercatore né un il suo nome è quello reale; come rileva il sito anti-bufale Butac, il misterioso Pianeta X che dovrebbe distruggere la Terra il prossimo agosto viene ipotizzato da uno scrittore (e non uno scienziato-pazzo) e si chiama David Meate, senza la “S” finale. «Il caro David più che un ricercatore è uno scrittore che ha pubblicato un libro cospirazionista che sostiene che il Pianeta X sta viaggiando per impattare con la terra. Leggo, e il Sun, ma anche Libero Quotidiano, non stanno facendo altro che un po’ di sana pubblicità all’autore e alla sua opera», scrive il sito anti-fake news. Storie raccontate e che si riferiscono a lontani “complottismi” nati nel 1200 da alcune previsioni “mistiche” di alcuni rabbini. Una lunga e contorta storia che ha dell’incredibile e che potere ricostruire a questo link, che immediatamente vi proietta l’immagine di una grande e immensa “bufala”, se già non vi aveva convinto “la semi-distruzione” ad agosto di metà Terra, eccovi la storia appassionante e molto prossima (speriamo!) alla fake news. (agg. di Niccolò Magnani)

Il Pianeta X distruggerà la Terra creando tsunami e terremoti ad alta criticità entro agosto di quest’anno. Questa la teoria del ricercatore David Meades, che ha analizzato il transito del misterioso Pianeta X ed ha previsto che avverrà una collisione con il nostro pianeta in grado di uccidere il 50% della popolazione mondiale. Gli tsunami che si creeranno a causa dell’impatto avranno inoltre una velocità di 740 miglia orarie, mentre i super terremoti raggiungeranno i 9.8 gradi della Scala Richter. Il ricercatore ha illustrato la sua particolare teoria nel libro “Planet X – the 2017 Arrival” [Pianeta X – l’avvento del 2017, ndr], identificando con precisione che il tremendo evento accadrà nell’agosto di quest’anno.

“Il pericolo è imminente” ha rivelato al Daily Star, sottolineando come i cambiamenti atmosferici avvenuti negli ultimi anni siano opera della connessione elettromagnetica fra la Terra e il Pianeta X. Secondo la sua teoria, già all’inizio del mese di agosto dovremmo avvertire un clima insolito, caratterizzato da eruzioni vulcaniche e tempeste, oltre che di tsunami che partiranno dalle isole delle Azzorre per dirigersi poi verso la costa orientale degli Stati Uniti. E questo sarà solo l’inizio, secondo Meades, dato che il Pianeta X provocherà altri eventi catastrofici ad ottobre, fra cui uno spostamento dell’asse terrestre di 30 gradi ed una nuvola di detriti che creeranno degli asteroidi. A tutto questo si aggiunge il famigerato Nibiru, un grande pianeta azzurro che fa parte dei sette corpi orbitanti che verranno trascinati dal Pianeta X. Secondo la sua teoria il governo degli Stati Uniti e il Presidente Donald Trump in particolare, sarebbe a conoscenza del disastro da almeno 30 anni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori