SCIACALLAGGIO A PIAZZA SAN CARLO/ Dopo il panico ladri in azione, due persone arrestate a Torino

- Fabio Belli

Sciacallaggio a piazza San Carlo: due persone arrestate a Torino dopo il caos e la fuga della gente presente per seguire Juventus-Real. Stavano frugando tra gli oggetti abbandonati

torino_sancarlo_pixabay_2017
Piazza San Carlo, Torino

Sciacallaggio a Piazza San Carlo a Torino, dopo i gravi fatti di sabato sera in cui il panico è esploso dove era stato allestito il maxischermo per seguire la finale di Champions League in cui la Juventus era impegnata a Cardiff contro il Real Madrid. Il fuggi fuggi generale dopo che si era udita un’esplosione (non ancora confermata e sulla quale le forze dell’ordine stanno indagando) ha provocato oltre mille feriti. Rovinose le cadute sulle bottiglie di vetro rotte disseminate sulla piazza, ma nella fuga moltissime persone hanno perduto effetti personali come scarpe, borse, portafogli, sciarpe della Juventus e quant’altro. Uno scenario che ha ingolosito alcuni sciacalli che nella notte hanno iniziato ad aggirarsi nella piazza per cercare di rubare gli oggetti di maggiore valore. La polizia si è immediatamente accorta dei movimenti ed ha provveduto ad arrestare gli sciacalli: al momento sono due le persone fermate dalle forze dell’ordine.

Hanno destato grande impressione le foto di Piazza San Carlo disseminata di effetti personali delle persone fuggite dopo il falso allarme, scatenatosi poco dopo il terzo gol del Real Madrid contro la Juventus nella finale di Champions League a Cardiff. Una volta smaltito il panico, le persone sono tornate in piazza a cercare ciò che avevano smarrito. Soprattutto chi aveva perso portafogli con soldi e documenti, ma anche chi aveva smarrito i telefoni cellulari, visto che nel caos in molti avevano perduto le persone con cui erano arrivati in Piazza San Carlo a vedere la partita, e senza telefono non potevano chiamare per rintracciarli. In questo scenario hanno cominciato a muoversi gli sciacalli, noncuranti del fatto che i militari dell’Arma dei Carabinieri (di cui sono rimaste aperte tutta la notte le Caserme, per dare assistenza e informazioni alle persone presenti in piazza) stessero presidiando l’area. Sorpresi a rovistare a caccia di oggetti di valore, due persone sono state arrestate con gli sciacalli che sono stati condotti in commissariato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori