Incidente stradale/ Avellino, morto 28enne di Bari: gravemente ferita fidanzata di New York (oggi, 1 luglio)

- Dario D'Angelo

Incidente stradale, 1 luglio 2017: tre ragazzine sono state investite da un 67enne ubriaco nel quartiere di Poggioreale, a Napoli. Un appuntato dei carabinieri 40enne è morto invece a Fasano

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Un tragico incidente stradale si è verificato sulla A30 Napoli-Canosa all’altezza di Grottaminarda, in provincia di Avellino. A perdere la vita, come riferisce La Nazione, è stato un 28enne nativo di Bari ma residente a Firenze, che in quel momento era alla guida della sua utilitaria insieme alla fidanzata 22enne originaria di New York. La loro macchina, secondo una prima ricostruzione, è andata a scontrarsi contro una barriera per delle cause che sarà la Polizia Stradale di Avellino a dover stabilire. Sul posto si sono recati prontamente i vigili del fuoco della compagnia di Grottaminarda, bravi a liberare dall’abitacolo della vettura la giovane newyorchese, affidata successivamente ai sanitari del 118 che l’hanno poi trasportata fino al vicino ospedale di Ariano Irpino dove adesso è ricoverata in gravi condizioni e in prognosi riservata. 

Hanno rischiato di morire le tre ragazzine di Poggioreale protagoniste di un incidente stradale causato da un 67enne che aveva alzato troppo il gomito e si era messo alla guida della propria auto. Le giovani, tutte minorenni, sono state infatti investite da un uomo, identificato e arrestato dai carabinieri, che le ha centrate mentre stavano attraversando la strada. Sottoposto al test dell’etilometro, è risultato che l’automobilista alla guida era ubriaco fradicio. Il tasso alcolemico di 2,36 g/l pari a quasi 5 volte il limite consentito, come riportato da Napoli Today, inchioda il 67enne alle sue responsabilità, che dovrà rispondere davanti ai giudici di lesioni personali colpose aggravate, nonché omissione di soccorso. Per le 3 ragazze si prospetta invece un’estate ai box: trasportate al Loreto Mare al Cardarelli, hanno riportato fratture alle gambe, escoriazioni e contusioni multiple. La prognosi è di 30, 30 e 15 giorni a testa. 

Un tragico incidente stradale è andato in scena sulla SS172 “dei Trulli”, nei pressi di Fasano, in provincia di Brindisi. A perdere la vita è stato Nicola Vittore, appuntato scelto dei Carabinieri di 40 anni residente a Bari, il quale, come riportato dall’Agi, è stato protagonista di un un impatto violentissimo con altre 2 vetture. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, dal quale è scaturito un bilancio di un morto e 2 feriti. Sul luogo dell’impatto si è prontamente recata una pattuglia della Polizia Stradale, che ha subito provveduto ad effettuare i rilievi del caso per accertare la dinamica dell’incidente ed eventuali responsabilità per l’accaduto. Le ferite riportate dalle altre due persone, ricoverate all’ospedale Perrino di Brindisi, non sembrano destare particolare preoccupazione tra i sanitari che li hanno in cura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori