INCIDENTE STRADALE/ Eraclea: 18enne investe e uccide ciclista, incastrato dai genitori (oggi, 29 agosto 2017)

- Dario D'Angelo

Incidente stradale, oggi 29 agosto: una ragazza di 24 anni è finita fuori strada sulla A13 schiantandosi sul bordo della carreggiata, la giovane donna è morta sul colpo.

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Tragedia sulla strada provinciale 90 ad Eraclea, Venezia, dove un turista sloveno è stato investito mentre era in bicicletta all’altezza dello svincolo di Torre di Fine da un ragazzo di 18 anni che non si è fermato a prestargli soccorso. Come riportato da Venezia Today, la vittima è stata falciata prima delle 6 di questa mattina, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, ma le ferite riportate nello schianto gli sono risultate fatali. Ad incastrare il giovane sono stati i suoi stessi genitori: dopo aver notato alcuni segni sospetti sull’automobile, la mamma e il padre del 18enne hanno percorso a ritroso il tragitto fatto dal figlio e una volta giunti sul luogo dell’incidente hanno capito che gli agenti che stavano eseguendo i rilievi del caso stavano in realtà cercando il loro ragazzo. Sentita la loro versione, i carabinieri si sono recati a casa del 18enne e lo hanno tratto in arresto. Il sospetto è che il giovane si sia messo alla guida sotto l’effetto di droga e alcol. (agg. di Dario D’Angelo)

18ENNE CADE CON LA MOTO

Sono ore di dolore e speranza per la famiglia del 18enne di Guardiagrele, protagonista di un incidente stradale con il proprio motorino a Chieti, e adesso ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Pescara. Il ragazzo aveva da poco terminato il proprio turno di lavoro in un ristorante della zona, quando in via Picena, all’altezza del supermercato Tigre, ha perso il controllo del suo motorino battendo violentemente la testa sull’asfalto. Il giovane, come riferisce Chieti Today, trasferito in ospedale in codice rosso, a breve avrebbe dovuto partire per l’Australia. Gli agenti della Squadra Volante della Questura di Chieti sono impegnati nel tentativo di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente stradale per individuare eventuali responsabili della caduta del 18enne. (agg. di Dario D’Angelo)

COLPO DI SONNO, MUORE 24ENNE

Ancora una tragedia sulle strade italiane, protagonista questa volta una ragazza di 24 anni, vittima di un incidente avvenuto nella notte sulla A13, al km 7 all’altezza di Castelmaggiore, in direzione Bologna. Come riportato da Bologna Today, erano circa le 3:30 di oggi, martedì 29 agosto 2017, quando la giovane donna alla guida di un’utilitariaha improvvisamente perso il controllo della vettura, finendo per schiantarsi sul bordo della carreggiata. All’arrivo dei soccorritori, personale sanitario del 118 e vigili del fuoco, per la vittima non c’era già più niente da fare: la 24enne è infatti morta sul colpo per la violenza dell’impatto. La Polizia stradale è ancora sul luogo del sinistro per cercare di risalire alla dinamica esatta dell’incidente, ma secondo una prima ricostruzione pare che la donna abbia fatto tutto da sola, vittima probabilmente di un colpo di sonno risultatole fatale.

DUE FERITI A SAMPIERDARENA

Incidente stradale senza gravi conseguenze quello avvenuto a Sampierdarena di cui dà conto Genova Today. Tutto è avvenuto nella giornata di ieri, intoro alle ore 16:30, in via Cantore, all’altezza del Matitone verso il centro. Protagoniste dello scontro sono state un’automobile e una moto i cui conducenti, per via dell’impatto, sono rimasti entrambi feriti. I due sono stati così trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Villa Scassi in codice giallo, quello riservato ai casi di media gravità. Sul luogo dell’incidente stradale si erano precipitate poco dopo l’impatto due ambulanze della Croce d’Oro di Sampierdarena, nonché due pattuglie della polizia municipale. Proprio gli agenti sono stati impegnati a lungo nell’effettuare i rilievi del caso, volti a ricostruire la dinamica dell’incidente e a stabilirne le responsabilità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori