RETTIFICA/ Precisazioni sull’articolo riguardante lo studio tedesco sui pastelli contenenti sostanze tossiche

- La Redazione

Rettifica in merito a quanto riportato nell’articolo Pastelli a colori cancerogeni: le marche a rischio/ Studio tedesco: 7 su 15 contengono sostanze tossiche, pubblicato il 9 ottobre

computer_cyberviolenze_crimine_virus_intercettazioni_lapresse_2017
(LaPresse)

In merito a quanto riportato nell’articolo Pastelli a colori cancerogeni: le marche a rischio/ Studio tedesco: 7 su 15 contengono sostanze tossiche, pubblicato su queste pagine il 9 ottobre ci è giunta richiesta di pubblicazione di una dichiarazione di rettifica di cui riportiamo il testo.

“Il Gruppo FILA, a seguito delle notizie erronee e volutamente diffamatorie scritte dalla rivista tedesca OKO Test Magazine da voi riprese, afferma che tutti i suoi pastelli (a marchio Giotto be-bè e Lyra) sono sicuri e certificati secondo le norme CE EN71 da Istituti ufficiali e che rispondono a tutte le più stringenti normative europee in vigore.

FILA segnala che OKO Test Magazine è una rivista – non è un ente riconosciuto – e i test da loro pubblicati non sono quelli previsti dal legislatore europeo, a tutela della sicurezza dei prodotti classificati giocattoli per l’utilizzo da parte dei bambini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori