Mestre, bimbo di 4 anni morto in un canale/ Ultime notizie, una tragica fatalità? Esclusa la morte violenta

- Silvana Palazzo

Mestre, bimbo di 4 anni morto in un canale. Ultime notizie, una tragica fatalità? Esclusa la morte violenta. Le forze dell’ordine stanno battendo l’ipotesi disgrazia

incidente_ambulanza_vigilidelfuoco_carabinieri_lapresse_2018
Carabinieri, vigili del fuoco e ambulanza - LaPresse

Si sa ancora ben poco circa la tragica morte di un bambino di appena 4 anni, avvenuta durante la serata di ieri in quel di Mestre. Il piccolo è stato trovato in un canale, affogato, dopo che si era allontanato nel pomeriggio dalla casa famiglia che lo ospitava assieme alla madre. Era un bambino che aveva dei problemi di salute essendo autistico, e si era allontanato solo con un paio di ciabattine. Non si sa con precisione sia accaduto, ma le forze dell’ordine stanno escludendo l’ipotesi della morte violenta. Sembrerebbe infatti che il bambino sia morto a seguito di una tragica fatalità, molto probabilmente stava camminando vicino al canale e ci è caduto dentro, non riuscendo più ad emergere, morendo affogato. La disgrazia sembrerebbe quindi l’opzione più credibile, e al momento non sembrerebbero esservi elementi che farebbero propendere per un omicidio o un tentativo di assassinio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ULTERIORI DETTAGLI

Iniziano a trapelare le prime notizie sul bimbo di 4 anni caduto in un canale a Mestre e trovato morto, probabilmente annegato, dopo essersi allontanato da solo da una comunità dove era ospitato assieme alla madre. Una situazione che sta venendo monitorata per capire come il piccolo si sia allontanato senza che nessuno se ne fosse accorto: dopo la denuncia le ricerche hanno permesso di ritrovare il bambino, purtroppo ormai senza vita, si è saputo che il piccolo soffriva di una forma di autismo. Al momento le forze dell’ordine, con gli agenti della polizia e vigili del fuoco accorsi sul posto, sono convinti che si sia trattato di una disgrazia per quanto riguarda la caduta del piccolo nel canale, anche se come detto si sta cercando di capire se ci sono responsabilità dolose di chi ne aveva la custodia. (agg. di Fabio Belli)

ERA IN UNA COMUNITA’ CON LA MADRE

Il corpo di un bambino di quattro anni è stato trovato stasera in un canale a Mestre. Il piccolo si era allontanato dal solo nel pomeriggio da una comunità in cui era ospite con la madre. Stando a quanto riportato da Il Messaggero, il bambino – che aveva problemi di salute – sarebbe morto per annegamento. Questa è una delle prime ipotesi sul decesso del piccolo. A condurre le ricerche gli agenti della Polizia e i Vigili del fuoco. I poliziotti hanno notato un paio di ciabattine nei pressi del canale, quindi hanno richiesto l’intervento dei sommozzatori che si sono subito messi a perlustrare il corso d’acqua. Così hanno ritrovato il corpo del piccolo, purtroppo senza vita. La ricostruzione che al momento risulta più attendibile è che il bambino di quattro anni sia stato vittima di una terribile disgrazia, ma le indagini dovranno chiarire cosa gli è successo, a partire dalla dinamica della tragedia.

MESTRE, BIMBO DI 4 ANNI TROVATO MORTO IN UN CANALE

Il cadavere del bambino è stato ritrovato vicino al Parco San Giuliano. Stando a quanto riportato dal Gazzettino, il corpo presenterebbe tutti i segni della morte per annegamento. Pare fosse affetto da una forma di autismo. Dell’episodio è stata informata la procura di Venezia, che ora deciderà quali accertamenti disporre. Gli investigatori al momento non si sbilanciano su quanto accaduto, perché ritengono che sia troppo presto per fare ipotesi. Ma da una prima ricostruzione sembra che il bambino di quattro anni si fosse già allontanato diverse volte dalla comunità. A riportarlo è VeneziaToday. Il mistero relativo alla scomparsa del piccolo si è risolto nel giro di poche ore, ma con il più tragico degli epiloghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori