Ferentino, rapina in villa: coniugi picchiati e legati/ Ultime notizie: 5 banditi in fuga, dell’Est Europa?

- Emanuela Longo

Ferentino, rapina in villa: coniugi picchiati e legati, banditi in fuga. In corso caccia all’uomo, banda di cinque malviventi, forse tutti dell’Est Europa, indagini in corso.

carabinieri_2018_pixabay
Pixabay

A poche settimane dalla terribile rapina in villa a Lanciano, nel corso della quale una banda di rumeni avevano fatto irruzione nell’abitazione dei coniugi Martelli, picchiando il marito e tagliando il lobo dell’orecchio della moglie, una nuova aggressione è stata messa a segno la scorsa notte a Ferentino, in provincia di Frosinone. Vittime del nuovo caso di rapina sarebbero ancora una volta due coniugi, legati e imbavagliati da una banda di malviventi nella loro villa. A darne notizia è il quotidiano Corriere.it nell’edizione romana, spiegando come al momento sarebbe in corso una caccia all’uomo massiccia da parte delle forze dell’ordine che sarebbero sulle tracce dei rapinatori. Le notizie attualmente sono ancora confuse e frammentarie ma pare che i malviventi, fuggiti dopo aver messo a segno il colpo, sarebbero cinque, probabilmente dell’Est Europa, armati di pistole e cacciavite, i quali avrebbero fatto perdere le loro tracce dopo essersi impossessati di un ricco bottino.

FERENTINO, RAPINA IN VILLA: 5 BANDITI IN FUGA

Stando ad una prima ricostruzione, la rapina nella villa dei due coniugi di Ferentino sarebbe avvenuta intorno alle 4 della passata notte, nella zona di via Tofe Vado. Le vittime, stando a quanto riportato da Corriere.it, avrebbero circa 50 anni, entrambi sorpresi nel sonno dai cinque banditi stranieri, forse dell’Est europeo, ed armati. Dopo essere stati bloccati, i banditi si sono fatti consegnare denaro e gioielli presenti nella cassaforte, per un valore di circa 10mila euro. Quindi hanno legato ed imbavagliato marito e moglie per poi darsi alla fuga. Secondo Repubblica.it, i due coniugi sarebbero stati non solo minacciati ma anche picchiati. L’allarme sarebbe scattato solo dopo alcune ore, quando una delle vittime è riuscita a liberarsi. A condurre le indagini, gli uomini del comando provinciale di Frosinone e della Compagnia di Anagni, che stanno cercando di risalire ai cinque malviventi stranieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori