Cane cieco si perde mentre piove a dirotto/ La polizia di Roma lo salva e lo consegna alla sua padrona

- Davide Giancristofaro Alberti

Cane cieco si perde mentre piove a dirotto. La polizia di Roma lo salva e lo consegna alla sua padrona: una splendida vicenda

Cane cieco si perde a Roma
Cane cieco (Polizia di Stato)

Cane cieco si perde nel traffico. Si era perso nel traffico perché non vedente, ma fortunatamente è riuscito a ritrovare la sua padrona. E’ la vicenda, quasi una favola cinematografica, che ha visto un povero cagnolino perdersi per strada a Roma, a causa della pioggia battente e della scarsa illuminazione dovuta al calar della sera. L’animale, come riferito dai principali organi di informazione online, a cominciare dal quotidiano Il Messaggero, ha iniziato a perdere l’orientamento, fino ad allontanarsi dalla sua padrona. Il cane era in preda al panico, sia per il disorientamento, quanto per “l’abbandono” e il fatto di essere cieco. Fortunatamente una pattuglia della polizia di stato stava passando per piazza Michele da Carbonara, ed ha notato il cagnolino tutto bagnato e tremendamente impaurito, al punto che non voleva farsi avvicinare da nessuno. Gli agenti lo hanno seguito piano-piano, non perdendolo di vista, dopo di che il meticcio si è riuscito a calmare, fidandosi degli agenti in divisa.

CANE CIECO SI PERDE NEL TRAFFICO

Un poliziotto è quindi riuscito a prendere in braccio il cane, un po’ avanti con gli anni, rassicurandolo a voce e facendogli molte carezze. L’animale è stato in seguito portato negli uffici del commissariato Colombo, coccolato da tutte le forze dell’ordine presenti al suo interno: il cane è stato infatti asciugato dopo aver rimediato un phone, e gli è stato dato da bere. A quel punto i poliziotti hanno iniziato le ricerche del proprietario, avvalendosi di Facebook: sul noto social network è stata postata la foto del cagnolino, e poche ore dopo è arrivata la chiamata al commissariato della padrona, disperata per la perdita. Una telefonata che tra l’altro è giunta quando la polizia sembrava ormai convinta a portare il cane al canile visto che l’annuncio era stato vano. Pochi minuti dopo la telefonata, la padrona del cane si è presentata presso il commissariato ed ha potuto riabbracciare il suo fido amico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA