Mamma suicida nel Tevere: oggi i funerali di Pina Orlando/ Ultime notizie, nell’acqua con le due gemelline

Mamma suicida nel Tevere: oggi i funerali di Pina Orlando. Ultime notizie, nell’acqua con le due gemelline

23.12.2018 - Davide Giancristofaro Alberti
Ricerche nel Tevere
Roma, ricerche nel Tevere (LaPresse, 2018)

Si celebreranno quest’oggi i funerali di Giuseppina Orlando, la mamma di 38 anni che giovedì scorso si è gettata nel Tevere, molto probabilmente assieme alle gemelline di 4 mesi. Le esequie si svolgeranno questo pomeriggio dalle ore 15:00 presso la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli ad Agnone, in Molise, paese originario di Pina. Intanto, anche nella giornata di ieri, sono proseguite le ricerche dei due piccoli corpicini, e sembrerebbe ormai quasi certo che la donna abbia deciso di suicidarsi nel fiume romano, portando con se le due gemelline da poco nate. Un gesto straziante forse causato dalla depressione post-parto, una patologia che purtroppo colpisce migliaia di donne in tutta Italia e che a volte sfocia in tragedia. Polizia fluviale, vigili del fuoco e protezione civile, stanno scandagliando il fondale del Tevere e nel contempo anche le sponde, con l’aiuto dei cani, ma più passano le ore e più diventa complicato ritrovare i due corpicini.

MAMMA SUICIDA NEL TEVERE: OGGI I FUNERALI

Come dicevamo, gli inquirenti sembrerebbe ormai certi che la donna abbia portato con se le due figlie, ma la speranza che possa averle lasciate da qualche parte, seppur fievole, è ancora viva, anche se solo la madre conosce la verità. Due ragazzi hanno “addobbato” Ponte Testaccio, quello da cui Pina si è buttata, con una cascata di palloncini bianchi per ricordare quest’immane tragedia che ha reso senza dubbio un po’ più amaro il Natale di molti abitanti del quartiere, e non solo. Distrutta la famiglia della Orlando, a cominciare dal marito, che non sembra darsi pace. Non si è accorto di nulla al momento dell’uscita di casa della moglie con le due figlie, all’alba di giovedì, e non ha nemmeno capito che la compagna stesse attraversando un periodo molto difficile, forse causato anche dalla morte alla nascita della terza gemellina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA