Caserta, mamma picchia maestra della figlia di 4 anni/ Sbattuta contro un muro per un consiglio alla bimba

- Emanuela Longo

Caserta, mamma picchia la maestra della figlia di 4 anni: testa contro la parete dopo un consiglio dato dalla docente alla bimba e che l’avrebbe fatta piangere.

scuola_studenti_1_lapresse_2015
LaPresse

Ancora un’aggressione in una scuola materna italiana anche se questa volta la vittima non è un giovane alunno, come spesso capita negli ultimi tempi, bensì una maestra. È quanto avvenuto nei giorni scorsi presso l’istituto comprensivo Edmondo De Amicis di Succivo, in provincia di Caserta, dove la madre di una bimba di 4 anni ha picchiato la maestra della figlia. Il motivo? Come spiega Leggo.it sarebbe da attribuire ad un consiglio dato dall’insegnante alla bambina su come fare le stanghette e che non sarebbe affatto piaciuto alla madre. Una motivazione più che banale, dunque, ma che potrebbe avere delle gravi conseguenze sulla maestra di 35 anni, sbattuta ripetutamente con la testa contro la parete proprio dalla madre della sua piccola allieva. Sul posto, dopo l’aggressione è stato necessario l’intervento del 118 anche se la notte seguente la maestra è stata costretta a recarsi presso il vicino pronto soccorso di Aversa per escludere conseguenze più gravi a causa del perdurare del dolore. Le colleghe, tuttavia, hanno manifestato grande preoccupazione per la giovane insegnante in quanto incinta.

PICCHIA LA MAESTRA DELLA FIGLIA DI 4 ANNI: IL CASO A POMERIGGIO 5

L’aggressione, di cui ne parlerà oggi Barbara d’Urso a Pomeriggio 5, si è consumata nel pomeriggio dello scorso lunedì all’orario di uscita dalla scuola materna. L’insegnante sarebbe prima stata aggredita verbalmente da un genitore dopo aver visto la figlia piagnucolare per quel consiglio dato dalla maestra. Il padre della piccola, messo alla porta, avrebbe raccontato tutto alla moglie che avrebbe deciso di intervenire in modo fisico. È stata la madre della bambina, dunque, ad entrare nei locali della scuola materna del casertano e ad inveire contro l’insegnante della figlia di 4 anni, aggredendola sotto gli occhi di altre due madri e di alcuni piccoli alunni presenti in aula senza proferire parola né chiedere un confronto con la maestra. La docente a quel punto è fuggita dall’aula seguita dalla madre che continuava a inveire contro di lei in tono minaccioso dopo averla sbattuta più volte contro una parete. Secondo alcuni testimoni di sarebbe trattato di una aggressione brutale per la quale è stato necessario l’intervento dei soccorritori del 118 che hanno prontamente prestato le prime cure alla vittima, rea solo di aver dato un consiglio, senza neppure troppa enfasi ad una bambina di appena 4 anni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori