INCIDENTE STRADALE/ Pomigliano, viaggia a 140 km/h in centro: travolge e uccide 27enne

- Dario D'Angelo

Incidente stradale, oggi 3 aprile 2018: a Pomigliano d’Arco un cittadino di origine ucraina, dopo aver assunto alcol e droga, ha investito un’utilitaria. Morto un 27enne, grave l’amico.

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Tragedia sulle strade di Pomigliano d’Arco, dove un incidente stradale verificatosi nella notte tra domenica e lunedì è costata la vita al 27enne Luigi Cangianiello. Il giovane si trovava a bordo della sua utilitaria insieme ad altri due amici quando è stato investito in pieno dalla Bmw di un cittadino di origine ucraina che viaggiava per le strade del centro a circa 140 km/h. L’uomo, è emerso successivamente, aveva assunto un mix di alcol e droga. Come riportato da Napoli Today, adesso è accusato di omicidio stradale. Nulla da fare per la vittima, nonostante il trasporto in ospedale, mentre lotta tra la vita e la morte uno dei due amici che si trovavano insieme a lui sull’utilitaria al momento dell’impatto. Un terzo ragazzo, originario di San Gennarello di Ottaviano al pari degli altri due amici, è stato dichiarato fuori pericolo già dalle scorse ore. 

VARMO (UDINE), 4 FERITI

Nel giorno di Pasquetta si è consumato un incidente stradale anche nel piccolo comune di Varmo, in provincia di Udine. Come riportato da Udine Today, infatti, una Nissan Primera che viaggiava nella zona industriale ha inito per sbandare in curva. Il giovane alla guida della vettura ha perso così il controllo dell’auto che ha finito per schiantarsi contro il cancello di una fabbrica della zona, che per la forza dell’urto è stato completamente divelto dai cardini. Il bilancio dell’incidente stradale parla di 4 feriti: si tratta dei 3 ragazzi e della ragazza che si trovavano a bordo della macchina al momento dell’impatto. Per uno in particolare è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco poiché era rimasto incastrato nell’abitacolo. Sul posto, poco dopo l’incindente avvenuto alle ore 17, sono intervenuti anche l’elisoccorso, un’ambulanza dell’ospedale di Latisana e una pattuglia dei carabinieri. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori