Genova, ubriaco investito dalla metro/ Convoglio lo travolge ma lui si lamenta che non lo lasciano dormire

- Paolo Vites

Un convoglio della metropolitana genovese travolge un ubriaco alla stazione di Brignole ma gli passa sopra senza colpirlo: è successo ieri sera, travolto ma miracolosamente illeso

Italo_Treno_cs
Immagine dal web

Un uomo in evidente stato di ubriachezza ha rischiato di finire sotto un vagone della metropolitana di Genova alla stazione di Brignole. E’ successo ieri sera: di origini romene, 50 anni di età, è stato visto barcollare sulla banchina della metro procedendo in modo instabile fino a finire sul bordo proprio quando stava arrivando un nuovo convoglio. A quel punto è caduto andando a sbattere contro i vagoni, immediatamente soccorso è stato trasportato all’ospedale San Martino in codice rosso, ma le sue condizioni non sono gravi. Queste le notizie diffuse via agenzia, ma la realtà è molto meno impressionante e quasi divertente. Varie testimonianze e riprese delle telecamere di servizio lo mostrano camminare sui binari in direzione Brin, sedersi sempre sui binari a dormire ma sempre con una bottiglia di birra in mano.

TRAVOLTO MA ILLESO

Il conducente di un convoglio direzione centro lo ha visto steso sui binari e ha cercato di frenare ma non ha potuto evitare l’impatto. I primi soccorritori pensavano di raccoglierlo cadavere, invece l’uomo era cosciente e anzi si lamentava che non lo lasciavano dormire. A trarlo fuori da sotto il vagone un dipendente di Sicuritalia: nessuna ferita grave e incredibilmente anche la bottiglia di birra era intatta. L’ubriaco è stato trasportato comunque al pronto soccorso in codice rosso per verificare le sue reali condizioni e per accertare che non abbia riportato traumi cerebrali o polmonari o altre complicazioni che potrebbero comunque avere gravi ripercussioni. A salvarlo il fatto che il convoglio che lo ha investito fosse di ultima generazione, più alto dei vecchi convogli che altrimenti lo avrebbero fatto a brandelli. In sostanza il treno è passato sopra di lui senza travolgerlo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori