Ragazzino salva sorella portandola in braccio dalla Croce Rossa/ La storia di un bambino eroe di 11 anni

Ragazzino salva sorella portandola in braccio dalla Croce Rossa, la storia di un bambino eroe di 11 anni. E’ successo a Sanremo nella notte fra mercoledì e giovedì

mcdonalds_attacco_terrorismo_svizzera_sciaffusa_ambulanza_twitter_2017
Bimbo di 11 anni porta la sorella in braccio di corsa dai soccorsi

Una bella storia, quasi una favola, ci giunge da Sanremo, dove un ragazzino di appena undici anni, ha salvato la sorellina ancora più piccola. Nella notte fra mercoledì e giovedì, la bimba si sente male; la mamma chiama la Croce Rossa, ma Samir (nome di fantasia), non ha la pazienza di aspettare l’ambulanza, si carica così in braccio la sorella di appena un anno, portandola direttamente al pronto soccorso lì vicino. I volontari, come racconta La Stampa, lo hanno avvisto arrivare così, con il fiatone nel cuore della notte, e la piccola che faceva fatica a respirare. «Fate qualcosa voi per favore, presto», le parole del bambino di 11 anni.

400 METRI DI CORSA CON LA BIMBA IN BRACCIO

Samir vive a Sanremo in un appartamento sociale di via Volta assieme alla famiglia. Come dicevamo, la piccola si era sentita male e la madre aveva deciso di chiamare l’ambulanza, ma il ragazzino ha ben pensato di compiere a piedi quei 400 metri che lo separavano dai soccorsi, piuttosto che rischiare che la bimba di un anno morisse tra le sue braccia. Una volta giunta all’abitazione, l’ambulanza ha caricato la madre in stato di shock, e un’altra figlia, di appena pochi mesi, e insieme hanno raggiunto Samir, che si è quindi ricongiunto con i propri cari. Tutti e tre hanno passato tutta la notte in ospedale, in attesa di buone notizie dall’altra sorellina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori